giovedì , Febbraio 25 2021

Enna. E-Working pallamano in casa contro il Romagna Imola

Enna. Obbiettivo salvezza. E’ questo il traguardo che la E-Working Pallamano Haenna vuole raggiungere anche per quest’anno nel campionato di serie A-1 di pallamano maschile e rimanere così la massima espressione sportiva della provincia di Enna. Sabato 15 ottobre i gialloverdi del tecnico Mario Gulino esordiranno in campionato affrontando in casa il forte Romagna Imola, una delle formazioni più accreditate per la vittoria del torneo. Ma visto quanto la formazione ennese ha fatto vedere in questo precampionato nel primo turno di Coppa Italia passato agevolmente con la larga vittoria sul Cus Palermo, suo avversaria anche in campionato, l’obbiettivo savlezza non dovrebbe essere difficile da raggiungere. La società ennese anche per quest’anno sia per motivi di “portafoglio” ma ancor di più per una precisa filosofia societaria, ha deciso di puntare su un organico composto solamente da giocatori italiani e tra l’altro per la quasi totalità locali. Gli unici “stranieri” il ventitreenne portiere mazarese Antonio Scavone, il diciannovenne mancino Francesco Giuffrida e il gradito ritorno in maglia gialloverde del pivot venticinquenne palermitano Michele Lanzarone. Per il resto un gruppo di atleti locali con i veterani Santi Lo Manto e Roberto Gulino che prenderanno per mano i giovani i “fratelli terribili” Salvatore e Saverio Larice, Giovanni Rosso, Daniele La Placa. Ma tanti altri in panchina scalpitano per entrare in campo. Certo l’esordio non sarà dei più agevoli visto che nella prima di campionato si troveranno davanti la forte formazione romagnola. Ma lo scorso anno proprio contro le grandi la E-Working Pallamano Haenna fece vedere il migliore gioco conquistando vittorie sulla carta impossibili. Se poi ci sarà il supporto dei numerosi tifosi, un risultato positivo contro il Romagna Imola non è impossibile. “Siamo consapevoli che anche quest’anno il nostro traguardo dovrà essere la salvezza – dice il direttore sportivo della formazione ennese Giuseppe Chillemi –ma rispetto allo scorso campionato dovremmo toglierci molte più soddisfazioni. I nostri giovani atleti hanno un anno in più di esperienza e poi con il ritorno di Michele Lanzarone abbiamo anche coperto un ruolo come quello di pivot dove negli ultimi anno abbiamo avuto qualche problema anche se adesso abbiamo alcuni giovani locali come Zoe Mizzoni e Valentino Amaradio che ci fanno ben sperare per il futuro. Purtroppo nel precampionato abbiamo avuto qualche problema per gli allenamenti visto che non abbiamo potuto disporre con regolarità del palazzetto dello sport di Enna bassa. Ma abbiamo avuto anche qualche problema per trovare delle squadre per disputare test amichevoli. Ma sia in quelle che abbiamo giocato che in Coppa Italia i nostri ragazzi hanno fatto vedere cose interessanti anche posso fare molto di più. Adesso però è arrivato il momento del campionato dove ogni partita diventa importante. E’ chiaro che sabato il Romagna parte favorito ma noi ci giocheremo la gara al massimo cercando di conquistare un risultato positivo davanti ai nostri tifosi”. Ed intanto domenica 16 ottobre il tecnico ennese Mario Gulino ed il Direttore Generale della società Luigo Savoca saranno ospiti della trasmissione televisiva Sala Stampa in onda su Antenna Sicilia e condotta dal giornalista Umberto Teghini dove parleranno delle prospettive future della società e presenteranno il progetto “Enna terra delle Dee” con cui la società ennese si propone come ambasciatrice il giro per l’Italia della provincia di Enna e delle sue bellezze artistiche, archeologiche, monumentali e naturalistiche.