giovedì , Gennaio 21 2021

Barrafranca. Costituito l’osservatorio della diga Olivo

Barrafranca. Costituito l’osservatorio della Diga Olivo per la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione dell’agricoltura. Consapevole dell’importanza economica e sociale sul territorio per la valorizzazione del comparto agricolo. La risorsa idrica dell’invaso Olivo favorisce un apporto allo sviluppo socio economico sostenibile del comprensorio dell’invaso.
Su convocazione del Presidente del consiglio di Barrafranca Biagio Cascio e del Sindaco, Angelo Ferrigno, si è svolta una importante riunione operativa per favorire la razionale distribuzione dell’acqua nelle aree irrigue servito dalla diga Olivo.
Con l’approssimarsi della nuova stagione irrigua si è ritenuto opportuno meglio programmare la razionale distribuzione dell’acqua al fine di evitare disagi e danni economici alle aziende riconducibili alla mancata erogazione dell’acqua.
All’incontro erano presenti i rappresentanti della Organizzazioni Agricole Professionali, i Delegati del Comune e della Provincia di Caltanissetta, il Responsabile del Servizio Agricoltura della Provincia Regionale di Enna, il Direttore ed i Tecnici del Consorzio di Bonifica n 6 di Enna.
Gli argomenti approfonditi riguardano una programmazione degli interventi più incisiva per evitare le perdite di acqua dalla Diga Olivo e dalle reti di distribuzione.
Una più attenta programmazione per garantire una efficiente manutenzione della rete irrigua ed una migliore distribuzione dell’acqua, per quest’ultimo aspetto verranno sensibilizzati gli agricoltori attraverso le Organizzazioni Professionali a presentare al Consorzio, entro il 15 marzo, una scheda relativa al programma culturale ed alle superfici da irrigare con l’acqua della Diga.
Il Sindaco ed il Presidente del Consiglio di Barrafranca solleciteranno la Regione Sicilia, l’Assessorato Agricoltura, per garantire gli interventi di competenza necessari ad evitare disagi alle aziende causati dai disservizi dell’erogazione dell’acqua. Il direttore del Consorzio di Bonifica n 6 ha comunicato che è già stata potenziata l’attività necessaria per evitare disagi agli agricoltori, potenziando il personale, per evitare disagi di qualsiasi natura
Il responsabile del servizio agricoltura della provincia, ha evidenziato che per una maggiore efficienza dei servizi ci vuole una maggiore sinergia tra tutti gli enti in modo da la valorizzare le risorse idriche per la qualificazione e lo sviluppo delle produzioni irrigue, in quanto possono contribuire concretamente allo sviluppo sostenibile del nostro territorio.