giovedì , Maggio 6 2021

Seminario ad Aidone su “senologia oggi”

Aidone. Per la festa delle donne, presso la fondazione “Marida Correnti”- università di Palermo- ha destato grande interesse il convegno a tema: “Senologia oggi – I tumori della sfera genitale femminile”, organizzato dal Gruppo regionale siciliano della Sirm e dal Css (Siracusa – Ortigia Sirm Gruppo regionale siciliano). Alla manifestazione hanno preso parte illustri relatori di Università siciliane e di strutture ospedaliere dell’isola. Dopo il saluto delle autorità è stata letta la missiva del sottosegretario di Stato alla Salute, prof. Adelfio Elio Cardinale, il quale si è complimentato per la tematica scelta in tale giorno, per la pluridisciplinarietà del convegno, considerate di alto livello, e per far crescere la cultura scientifica e la Sicilia. Il dott. Carmelo Privitera, consigliere nazionale della Sirm, ha portato il compiacimento del presidente nazionale prof. Antonio Rotondo. Il prof. Marcello Majorana, direttore del Dipartimento di radiologia dell’istituto oncologico del Mediterraneo di Viagrande (Ct), ha esordito con una esaustiva “Lettura magistrale” sullo “Stato dell’arte della Senologia” mentre la dott. Roberta Torrisi del gruppo del prof. Giuseppe Ettore, segretario regionale della Agoi, ha disquisito sulle neoplasie della sfera genitale femminile. Il dott. Salvatore Madonia, responsabile degli Screening oncologici dell’Asp 4 di Enna, ha riferito sulla attività svolta dal suo team, relativamente alla prevenzione del carcinoma mammario, rendicondando all’uditorio i risultati parziali (circa 4000 esami mammografici espletati). Il dott. Guglielmo Rizzo, segretario organizzativo del Css-Sirm Gruppo regionale Sicilia, ha relazionato sulla più moderna tecnica di acquisizione: “La mammografia digitale”, mirante a dimostrarne l’efficacia, soprattutto in termini di risoluzione di immagine e di costi della metodica. La dott. Francesca Peri ha ribadito il concetto della possibilità, al dì, con l’esame ecografico, di poter depistare la lesione infraclinica, soprattutto nelle donne giovani, in cui per la costituzione del seno, non sia efficace la tecnica mammografica, considerato che la soglia di incidenza per l’età si è abbassata. In merito a lesione di dubbia interpretazione, alla mammografia ed alla ecografia, la dott. Concetta Ravalli ha ricordato l’espletamento di eventuali procedure interventistiche, da attivare, per addivenire ad una diagnosi di certezza. La dott. Francesca Catalano Basile, direttore della Uoc di Senologia dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania, si è soffermata sulle procedure attuabili nell’era della chirurgia senologica moderna, atte a non deturpare il seno e quindi la bellezza, la femminilità e la sessualità della donna, permettendo ad essa una vita senza discriminazioni sul piano psicologico ed estetico. Il dott. Paolo Tralongo, direttore dell’Uoc di oncologia della Asp di Siracusa ha parlato delle moderne condotte, in campo oncologico medico, atte a “mirare” la dose terapeutica per “centrare” la “risposta”, sostenendo che la vera risposta è quella fornita dalla paziente, in relazione al suo assetto immunitario. Il dott. Guglielmo Rizzo ha dichiarato che la fondazione, oltre all’Ingegneria aeronautica e dei trasporti, per come voluto dal prof. Correnti, aprirà i campi di interesse alla cultura in genere, alla ginecologia ed alla senologia. “E’ nostro obiettivo, ha proseguito il dott. Rizzo – promuovere l’organizzazione di corsi di formazione e di avanzamento sulla senologia, intendendo la fondazione quale riferimento, per la Sicilia centrale, del Css-Sirm di Siracusa-Ortigia”. “Il Css-Sirm – ha concluso Rizzo- annovera già, nel comitato tecnico scientifico, illustri rappresentanti della Senologia regionale e nazionale, alcuni del Sis (Scuola italiana di senologia – direttore Scientifico prof. Umberto Veronesi) ed è già nostro obiettivo un’ estensione della sede della scuola, in Aidone, nel sito di “Palazzo Raffiotta”.

Angela Rita Palermo