domenica , Giugno 13 2021

Amministrative. Villarosa, Costanza senza un avversario

Villarosa. A poco più di un mese delle elezioni amministrative del 6 e 7 maggio, l’unica novità è che i partiti Pd, PdL, Fli, MpA e La Destra, quest’ultima darà l’ufficialità in questi giorni, hanno deciso di confluire nella lista civica del candidato a sindaco del consigliere provinciale Franco Costanza. Dunque a Villarosa un grande coalizione e un ‘tutti per uno e Franco Costanza per tutti’. “In un momento di grave crisi come quello che stiamo attraversando, vogliamo pruomovere un cambiamento –ha detto Costanza-, abbandonare i vecchi schemi e andare oltre i partiti. Vogliamo progettare la Villarosa del futuro tutti insieme coinvolgendo i nostri cittadini. Sono orgoglioso –ha affermato ancora Costanza- di poter mettere la mia persona per la terza volta al servizio di nuove idee per puntare con le forze politiche presenti al rinnovamento del paese”. “Ci presentiamo uniti -hanno affermato alcuni dirigenti della coalizione che sosterranno Costanza- con un progetto condiviso e fondato su un importante obiettivo: dare ai cittadini, per la prima volta, una vera alternativa, libera dalla logica dell’appartenenza per proseguire lungo il percorso, che finalmente darà a Villarosa il valore che merita”. L’altro pretendente al “trono” di Palazzo di città, dovrebbe essere, il condizionale è più che giustificato, l’ex assessore provinciale Antonio Barberi, la cui candidatura, preannunciata tempo fa dall’associazione culturale “Bellarrosa terra amurusa” del presidente Luigi Di Franco, è ancora tutta da definire. L’unica dichiarazione di Barberi è di qualche mese fa quando dichiarò: “E’ una candidatura che sta andando avanti non posso dire di più perchè c’è una commissione che ci sta lavorando”. Da allora silenzio assordante sia da parte dell’associazione che lo dovrebbe sostenere, sia da parte di Barberi, tra l’altro impossibile contattare. “So che aspetta alcune risposte per completare la lista. Di più non posso dire” –ci ha detto telefonicamente l’ex assessore Peppe Granata, molto vicino a Barberi. Intanto, secondo voci insistenti che circolano in paese, pare che Barberi, considerata la forte coalizione che si è formata attorno a Costanza, stia meditando di rinunciare alla candidatura (a lui la smentita o la conferma). “Per ogni evenienza, per rendere regolare la competizione elettorale, abbiamo già pronta un’altra lista e un candidato sindaco civetta, che dovrebbe eleggere i cinque consiglieri che andrebbero all’opposizione” –ci confida un dirigente del Pd.

Giacomo Lisacchi