lunedì , Gennaio 18 2021

Villarosa. Già due emergenze per il neo Sindaco Costanza

Villarosa. Venerdì o al massimo lunedì prossimo la nuova Giunta Costanza dovrebbe essere operativa a tutti gli effetti. Anche perché due emergenze attendono il neo sindaco: la crisi della Grinplast (fabbrica di materie plastiche), dove i 29 lavoratori di contrada Quattro Aratati da ieri sono in assemblea permanente per la pavimentata riduzione di nove unità lavorative e l’emergenza rifiuti causata dalla chiusura della discarica, per saturazione, di Cozzo Vuturo. All’esecutivo, che sarà formato da quattro assessori, ai due già nominati in prima battuta, Franco Crupi e Giovanni Turrisi, se ne dovranno aggiungere altri due ed è probabile che saranno scelti tra i consiglieri comunali nuovi eletti che, con le conseguenti dimissioni, aprono le porte del Consiglio ai primi due non eletti della lista “Oltre i partiti-Costanza sindaco” che sono Maria Elena Irvicella (128 voti di preferenza) e Mirko Gioia 127. Non si sbilancia sui nomi Costanza che dietro nostra insistenza dichiara: “Vedendo i risultati e il lavoro che c’è da fare in Giunta sicuramente chiederò collaborazione a qualche consigliere eletto di esperienza per dare una mano”.
Costanza, dunque, non fa nomi “anche perché – dice – ritengo che sia corretto che prima di decidere senta il parere dei referenti dei partiti che mi hanno sostenuto”. Intanto, si può ipotizzare, considerato che Crupi è del Pd e Turrisi del Fli, che gli altri due assessori potrebbero venir fuori dal Pd e dal MpA dove uno dei candidati, Cateno Lunetta, è stato il primo degli eletti della lista “Oltre i partiti-Costanza sindaco”. L’attenzione politica ora è rivolta anche alla prima riunione del nuovo consiglio comunale che dovrebbe essere convocato, dal presidente uscente Franco Costanzo, entro il 23 maggio se la proclamazione ufficiale avverrà entro oggi (ieri per chi legge). Costanzo non è tra i consiglieri comunali di questa assise perchè alle elezioni non si è presentato. Sembra che ad aver maggiori chances per la carica più prestigiosa del consesso sia Maurizio Abbate del Pdl, anche se si parla di Katya Rapè del Pd, se non dovesse entrare in giunta. Come vicepresidente viene data in pole position Elvira Ferruggia dell’opposizione che tra l’altro, come si ricorderà, è stata candidato sindaco. Alla prima assise debutteranno dieci consiglieri comunali: Paola Arancio, Elvira Ferruggia, Giovanni Giannone, Giacomo Lombardo, Giovanni Puglisi, Maurizio Abbate, Sabina Cipriano, Enrico D’Alù, Calogero La Valle e Lorenzo Meli.
Giacomo Lisacchi