domenica , Agosto 14 2022

Piazza Armerina. Unesco riconosce Chiesa di Fundrò “Monumento per la Pace”

Piazza Armerina. Quest’oggi la Chiesa di San Rocco comunemente nota in città come Chiesa di Fundrò sarà ufficialmente riconosciuta nel corso di una cerimonia pubblica “Monumento Testimone di Pace” con la apposizione di una targa.
La manifestazione è stata organizzata dall’Unesco, dal Comune e dalla Diocesi di Piazza Armerina in occasione del riconoscimento della Chiesa di Fundrò dedicata a San Rocco come “Monumento Testimone di Pace” ed inserita nell’elenco del programma Unesco “Patrimoinies pour une Culture de la Paix “.
Posta al centro della Sicilia , Piazza Armerina, ha costituito, nei secoli, punto di riferimento e di convergenza culturale, artistica e sociale per queste motivazioni l’associazione club Fidapa di Piazza Armerina , da sempre impegnata a promuovere ogni azione di pace e fratellanza fra uomini e donne, ha proposto di candidare la Chiesa di San Rocco presso le sedi Unesco, nel programma “Monumenti e siti testimoni di pace”. Il prestigioso riconoscimento ufficiale da parte dell’Unesco, che ha accolto le motivazioni etiche e storiche- culturali proposte dalla Fidapa armerina, giunge dopo un lungo iter sostenuto insieme al Club Unesco di Enna, e al Comune di Piazza Armerina.
La cerimonia avverrà alla presenza del prefetto di Enna, dott. Clara Minerva, del vescovo Michele Pennisi e del sindaco Fausto Carmelo Nigrelli. Per la Fidapa saranno presenti la presidente di sezione Cettina Lalomia, la presidente della fondazione Eugenia Bono e la presidente del distretto Sicilia Cettina Oliveri. Per l’Unesco saranno presenti la presidente del club di Enna Marcella Tuttobene Virardi, la segretaria generale F.I.C.L.U. Annateresa Rondinella e Enzo Fazzino, responsabile Programma di Pace in Africa dell’Unesco Parigi.
La intitolazione del monumento con la benedizione e scopertura della targa sarà accompagnata da una interazione di suoni e colori curata da Michele La Paglia dell’Associazione culturale A.S.T. di Rimini e partecipata dagli studenti delle scuole medie e superiori della città. Nel pomeriggio prevista la proiezione di un cortometraggio sull’Abbazia di Fundrò curato dal geologo dott. Salvo Sinagra. La giornata si concluderà alle 20 con il “Concerto Barocco” a cura della Fidapa diretto dal maestro Vera Pulvirenti. Sempre nell’ambito della manifestazione domenica 20 alle ore 9 prevista l’ escursione “Ciclo Turistica da Fundrò a Fundrò”, coordinata da Mtb Sicilia-Vispi Siciliani di Totò Trumino, ed inoltre con visita guidata e curata dal geologo Salvo Sinagra alle ore 11 dell’antica Abbazia.

Marta Furnari