mercoledì , Gennaio 27 2021

Assoro. Intitolata la Caserma dei Carabinieri “alla memoria” all’appuntato Silvano Franzolin

Assoro. Nella giornata di oggi 16 giugno, in Assoro, verrà intitolata la Caserma sede del locale Comando Stazione Carabinieri all’Appuntato Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria” Silvano Franzolin. L’evento, fortemente voluto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Enna, Ten. Col. Baldassare Daidone, e promosso dal Sindaco della città, Avv. Giuseppe Capizzi,  celebrato con una cerimonia militare, alla presenza di S.E. Clara Minerva, Prefetto di Enna, di S.E. Mons. Salvatore Muratore, Vescovo di Nicosia, del Procuratore della Repubblica di Nicosia dott. Fabio Scavone, del Presidente di quel Tribunale dr.ssa Annamaria Grazia Caserta e del Comandante dei Carabinieri della Legione Sicilia Generale di Divisione Riccardo Amato. L’intitolazione avviene il giorno in cui ricorre il 30° anniversario della morte dell’Appuntato Franzolin effettivo alla Stazione Carabinieri di Enna, barbaramente ucciso per mano della mafia il 16 giugno 1982 a Palermo mentre stava effettuando un servizio di traduzione dalla casa circondariale di Enna a quella di Trapani di un pericoloso esponente della mafia catanese, vero obiettivo dell’agguato che verrà ricordato come la “Strage della Circonvallazione”, unitamente ai giovani Carabinieri Luigi Di Barca di Valguarnera e Salvatore Raiti di Siracusa e all’autista Giuseppe Di Lavore dipendente dell’azienda trasporto detenuti, anch’essi trucidati. Per aver sacrificato la sua giovane vita agli ideali della giustizia e della dedizione al dovere, l’Appuntato Franzolin, venne insignito dell’alta onorificenza alla memoria con decreto del Ministro dell’Interno il 08/05/1995. All’intitolazione hanno presenziato anche la figlia e la moglie dell’Appuntato Franzolin, signora Gaetana Camerino che, come madrina della cerimonia, ha voluto fare un breve discorso di commosso ringraziamento, nonché una rappresentanza di studenti della scuola elementare di Assoro che hanno letto una poesia dedicata “al Carabiniere”.