domenica , Agosto 14 2022

Enna. Nessuna novità sul rimpasto della giunta comunale, meglio evitare mugugni ed aspettare le elezioni nazionali

Enna. Sulla rimodulazione della giunta comunale, in questo periodo, si parla poco un pò perché l’attenzione è rivolta alla formazione delle liste per le elezioni nazionali, un pò perché ancora non è stato deciso, a livello di segreteria comunale del PD e del sindaco Paolo Garofalo, se questa giunta va rimodulata subito oppure è meglio aspettare che si svolgano le lezioni che hanno un interesse maggiore perché tutti sono impegnati a cercare di far eleggere nel migliore dei modi Mirello Crisafulli alla Camera dei Deputati. Si parla sempre della possibilità di allargare ufficialmente la maggioranza che nell’ultimo periodo non è che abbia dato dimostrazione di compattezza, per cui è stato necessario ricorrere a qualche stampella venuta da parte del gruppo che prima faceva capo ai consiglieri di Grande Sud, Roberto Falciglia, del Pid con Salvo Di Mattia, con Rosario Vasapollo, a volte Enna Libera ed a volte l’indipendente Mario Messina. L’appoggio di questi consiglieri, magari separatamente ha consentito all’amministrazione di sopravvivere. Ora sembra che sia arrivato il momento di cambiare, sperando di avere il meglio. Dell’attuale giunta l’unico che sicuramente rimarrà in carica sarà Vittorio Di Gangi, attuale assessore al bilancio e segretario cittadino del Partito Democratico. L’allargamento della maggioranza potrebbe partire dall’ingresso in giunta di un elemento di Grande Sud, di Roberto Falciglia , ma non è detto perché si fa anche il nome di Ugo Gagliano. All’interno del Partito Democratico qualche turbolenza esiste perché sono parecchi che vorrebbero chiudere la legislatura come assessore, quindi in posizione di privilegio. Tra i più papabili rimane Salvatore Cappacapogruppo del PD in consiglio, ma c’è anche una tesi che vorrebbe gente che sia fuori dal consiglio, e tra questi potrebbe esserci Fabio Arena, che ha partecipato alle primarie, ci sarebbe anche Tiziana Arena e Salvatore Sanfilippo, ma quest’ultimo dovrebbe lasciare la carica di vice presidente dell’Ente Autodromo di Pergusa. Ci sarebbe l’ipotesi di una scelta nelle file dell’area Letta, dopo che Salvo Notararigo, assessore alle politiche sociali, si è presentato alle regionali con la lista Crocetta. Ci sono stati tentativi di allargare la maggioranza coinvolgendo altri consiglieri comunali, contatti ci sono stati con Giovanni Contino di Enna Libera, che ha declinato l’invito, e di Dario Cardaci, capogruppo del Pdl, ma non ci sono stati salti di gioia, a meno che non ci siano condizioni che possano portare ad una giunta di salute pubblica, che sicuramente il Partito Democratico non è disposto ad accettare. E allora c’è l’attesa di vedere come si muoverà il vertice comunale del Partito Democratico.