martedì , Settembre 21 2021

Enna. Commissione sanità, Miroddi: La Porta abbandoni vigliaccheria e si candidi a Sindaco di Leonforte

Enna. Non ci risulta che la Commissione sanità alla provincia di Enna abbia ad oggi portato “a casa” qualche buon risultato (non di meno anche le altre, e ricordiamoci che da gennaio le Commissioni sono passate da 5 a 7), innumerevoli gli ordini del giorno, ogni volta richiesta ai vari responsabili di essere presenti ai lavori consiliari (e, ogni tanto, non si sono nemmeno presentati), ci piacerebbe sapere quale medaglia i Componenti possono appendersi, ma arrivare a portare –anche se velatamente gli insulti fuori dall’aula, è tutto un programma (non dimentichiamo che proprio da pochissimo un Consigliere PdL ha presentato querela nei riguardi di un suo collega del PD, oggi onorevole all’ARS, ma che continua ad occupare lo scranno provinciale, per non dare la possibilità alla prima dei non eletti a prendere il suo posto, essendo di un’altra corrente). Sempre come abbiamo già riportato diverse volte fiumi di parole, abbiamo scritto ieri a seguito di un comunicato stampa di tre Consiglieri provinciali, sempre sull’argomento ospedale: “E’ già da anni che si assiste a prese di posizioni a difesa dell’ospedale leonfortese, ma manifestazioni e ordini del giorno non sono serviti a niente. Forse i rappresentanti politici che – in questi ultimi anni – si sono eretti a paladini hanno sicuramente sbagliato il modo di salvaguardare la struttura ospedaliere, a meno che l’agitarsi era solo per giustificarsi davanti al proprio elettorato. Però i tempi sono cambiati i cittadini hanno cominciato a capire, e ultimamente un Papa si è dimesso, una folte schiera di onorevoli ha cantato l’inno di Mameli davanti il Tribunale di Milano”.

Questo il comunicato stampa diramato dall’Ufficio stampa della Provincia regionale di Enna:
Commissione sanità, il presidente Miroddi : Salvo La Porta abbandoni ogni vigliaccheria, abbia uno scatto di orgoglio e si candidi a Sindaco di Leonforte
A margine dei lavori della commissione sanità, che ha affrontato i temi di attualità relativi alla paventata chiusura del pronto soccorso dell’ospedale di Leonforte e quindi dello stesso ospedale, il presidente della II commissione , Salvatore Miroddi, ha rilasciato la seguente dichiarazione : “ Non capisco perché, Salvo La Porta si sia tanto intestardito a non presentare la sua candidatura a Sindaco di Leonforte. Con tutto il rispetto per le decisioni di ciascuno, ritengo che questa posizione sia di vigliaccheria e certamente in contrasto con i trascorsi politici di Salvo La Porta. La sua città ha bisogno di lui, del suo equilibrio e della sua sperimentata capacità di amministratore. Specialmente in questo delicatissimo momento che vede il rischio dell’esistenza stessa dell’ospedale di Leonforte. Pur comprendendo la difficoltà del momento, gli si chiede uno scatto di orgoglio”.




n.d.r.: per dovere di informazione abbiamo cercato di rintracciare telefonicamente il Consigliere provinciale prof.Salvo la Porta: non siamo stati fortunati