venerdì , Giugno 18 2021

Enna. Sostituito il Responsabile unico del procedimento della strada provinciale 4

Enna. E’ stato sostituito il Responsabile unico del procedimento, che aveva in carico il progetto e tutte le procedure relativo all’ammodernamento e ristrutturazione della provinciale 4, alla quale si annette molta importanza dal punto di visto turistico in quanto è di collegamento tra l’autostrada Palermo – Catania e la zona turistica della provincia di Enna, vale a dire Piazza Armerina ed Aidone. Il nuovo Rup è l’ingegnere Gaetano Alvano su incarico del dirigente di settore, ingegnere Giuseppe Colajanni, e che già da qualche giorno ha incominciato a studiare tutto il progetto ed a prendere esame di tutte le osservazioni che sono state fatte e quale di questa sono di competenza del progettisti. Si è perso parecchio tempo sulla provinciale 4, nonostante era notorio a tutti che la strada doveva avere priorità su tutte proprio per la sua importanza turistica. Probabile, comunque, che il nuovo Rup, avendo conoscenza della sua importanza, entro la fine del mese possa risolvere tutti i problemi e quindi arrivare alla conferenza dei servizi, all’ approvazione del progetto esecutivo e quindi all’indizione, anche in questo caso della gara di appalto. La provinciale 4 è stata finanziata dalla Regione con legge speciale per cui non rientra nel patto di stabilità, quindi i lavori possono prendere il via subito e l’impresa che li dovrà eseguire potrà essere pagata. Da più di un anno la provinciale quattro è al centro di critiche, polemiche, di continue sollecitazioni da parte dei sindaci di Valguarnera, Piazza Armerina e Aidone perchè, essendo di collegamento con l’autostrada serve per l’incremento del turismo nel territorio. Attualmente è stata realizzata una bretella con la provinciale 88, ma si tratta di un paio di chilometri dal tragitto tortuoso, che mette in difficoltà non solo le auto, ma soprattutto gli autobus gran turismo e molto spesso i turisti “saltano” Piazza Armerina ed Aidone proprio perché le strade sono difficili da percorrere.