domenica , Gennaio 24 2021

Regalbuto. Conferenza “navigando nella Legalità”

Per la Conferenza «Famiglie in chat: navigando nella Legalità. Genitori e figli insieme su internet», un successo di partecipanti alla manifestazione. Nel pomeriggio la donazione, da parte del Movimento Civico Uniti per Regalbuto e della Segreteria Regionale del Sindacato di Polizia COISP di derrate alimentari alla Caritas di Regalbuto. In apertura il segretario del Movimento Civico, Mattia Vignera, ha ricordato il 21° anniversario della strage di Capaci, auspicando un concetto di sinergia tra cittadini e Istituzioni, per perseguire come risultato il senso di Legalità, enfatizzando, altresì il ruolo di quella Polizia di prossimità che permette di avere un dialogo con la gente. A seguire, gl’interventi del vice sindaco Angelo Plumari, di Giuseppe Milano, Segretario Provinciale del COISP Sindacato di Polizia di Enna, che assieme al questore di Enna Dott Ferdinando Guarino hanno dato una dimensione tangibile della presenza continua della legge sul territorio e accanto alle famiglie e che diventa necessaria una stretta collaborazione fra tra Istituzioni e Cittadini. Pregevole l’intervento del questore Guarino che ha posto l’accento sulle varie tipologie di reato commessi giornalmente e spesso della negligenza che si ha nel sottovalutare le situazioni di rischio,e di valore della legalità sul territorio realizzabile attraverso la collaborazione tra cittadini, scuola, chiesa e Istituzioni, A seguire l’intervento del Dott. Marcello La Bella, dirigente della Polizia Postale di Catania, il quale, da specialista, ha parlato del mondo di internet, che non è un mondo virtuale ma è vita di tutti i giorni. Su internet-ha detto –La Bella- non conosci mai, l’interlocutore che può celarsi dietro falsa identità. Dopo aver proiettato diversi video e consigliato le famiglie a non permettere ai minori di 13 anni di attivarsi nei social network quali facebook, ha ribadito i rischi del furto di identità e invitato i presenti a guardarsi bene dal diffondere informazioni personali, quindi ha concluso il proprio intervento ribadendo il motto: «prima di fare click usa la testa.» In chiusura l’intervento di Don Fortunato Di Noto, che ha parlato dei rischi sul web invitando i genitori a seguire i figli durante la navigazione, poichè i bambini abusati mostrano sempre segni di sofferenza. I genitori e la famiglia -ha detto don Di Noto- sono il centro della vita dei bambini e la famiglia deve essere salvaguardata a tutti i costi. In chiusura Padre Alessandro Magno ha stigmatizzato l’assenza spesso dello Stato che da un lato pretende Legalità, ma dall’altro abbandona le famiglie al loro destino e propaganda spot che invitano al gioco d’azzardo Per il movimento civico, la vice presidente.Santa Todaro ha ribadito la presenza continua del loro movimento verso le famiglie.A conclusione i ringraziamenti ai relatori: Dott. Guarino Questore di Enna, al Dott. La Bella Dirigente della Polizia Postale di Catania, Don Fortunato Di Noto presidente dell’Associazione Meter e agli ospiti intervenuti: il Dott.Baldassare Daidone, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Enna, il Dott. Fabio D’Amore Comandante provinciale della Polizia Stradale di Enna, Angelo Plumari, Vice Sindaco di Regalbuto, Ispettore Capo Franco Mondo, Comandante del Distaccamento Polizia Stradale di Catenanuova, Maresciallo Capo Puglisi, Comandante Stazione Carabinieri di Regalbuto. Al comandante PM Tindaro Migliardo e a quanti hanno garantito la sicurezza durante la manifestazione.

Carmelo Di Marco