mercoledì , Aprile 14 2021

Strade in provincia di Enna: A spronare alla manutenzione intervenire ora l’associazionismo, perché i politici dimenticano di farlo

La viabilità in provincia di Enna è disastrosa, ma nessun politico sembra interessato all’argomento.
Dalla viabilità dipende lo sviluppo dell’intero territorio. Senza strade è inutile parlare di qualsiasi altro progetto ambizioso. Vane le promesse e le speranze di crescita. Di fronte a tale problematica i cittadini non hanno armi, se non quella del voto, ma tutti i rappresentanti finora eletti sono sembrati sordi.
Dove la politica lascia il vuoto, le associazioni si fanno carico del malessere generale e sollecitano chi di dovere, affinché garantisca i servizi spettanti ai cittadini. Interviene così l’associazionismo, per spronare l’avvio di certi lavori di cui i politici si sono dimenticati. Il Rotary Club di Nicosia, per esempio, sta cominciando ad interessarsi all’argomento. Il governatore Gaetano Lo Cicero ha segnalato all’Anas la cattiva manutenzione della strada statale 117, nel tratto compreso tra Leonforte e Nicosia. L’Anas ha dato risposta, dicendo che a breve avranno inizio i lavori di ripristino del manto stradale lungo la Settentrionale sicula, nel tratto interessato.
Per tutte le altre strade della zona nord della provincia di Enna, che mettono in comunicazione i comuni di Gagliano, Troina, Agira, Nicosia, si attendono altrettante segnalazioni da chiunque abbia a cuore il bene comune e la sicurezza dei cittadini, ma soprattutto si attendono risposte concrete.

Valentina La Ferrera


Nella foto un tratto di “strada” che collega Gagliano con Agira


nota di redazione: abbiamo spesso assistituto a infuocati interventi del Consigliere provinciale Francesco Spedale nei riguardi dell’Amministrazione proprio sullo stato delle strade (orami trazzere) di tutta la zona nord. Bisogna dare atto al vice Presidente della Provincia, ing.Antonio Alvano, di essersi adoperato, crediamo che a breve vedremo i relativi risultati.