domenica , Gennaio 24 2021

Fita CNA: investimenti per il trasporto

La Fita CNA di Enna comunica che è stato pubblicato In Gazzetta Ufficiale il decreto investimenti relativo all’autotrasporto.
Per accedere al contributo gli imprenditori, dice Daniela Taranto Segretario prov.le FITA CNA, devono effettuare gli investimenti per il periodo che va dal 10 giugno fino al 31 dicembre 2013.
Per quanto riguarda le categorie di investimenti, ecco quanto stabilito dal ministero:
– il contributo per l’acquisto di veicoli Euro6 ammonta a 7 mila euro ma può arrivare fino a 7.700 euro se il richiedente è una piccola o media impresa;
– per l’acquisizione di un nuovo rimorchio o semirimorchio con telaio attrezzato per il trasporto di container o casse mobili, il contributo ammonta al 20% del costo sostenuto al netto dell’Iva, che sale al 25% nel caso il rimorchio o semirimorchio sia dotato di sistema di controllo della stabilità;
– per l’acquisto di beni capitali destinati al trasporto intermodale (combinato strada-mare e strada-ferrovia), tra cui containers e casse mobili (la circolare esclude i carrelli elevatori), l’incentivo è pari al 20% del costo di acquisizione, mentre per le piccole e medie imprese si applica la maggiorazione del 10% su richiesta dell’interessato;
– per gli investimenti in meccanismo elettronici che registrano l’attività del veicolo, tra cui le scatole nere (black box) ma non gli antifurti satellitari e i programmi software per gli impianti mobili di gasolio, come stabilito dal ministero, il contributo ammonta al 20% del costo sostenuto al netto dell’Iva;
– per i progetti di aggregazione di più imprese attive nel settore trasporto e logistica delle merci, che devono essere dimostrati da idonea fattura emessa da un consulente esterno, ci sarà un finanziamento pari al 50% delle spese ammissibili, al netto dell’Iva.
Facciamo presente, conclude Daniela Taranto, che detti contributi sono erogabili fino ad esaurimento delle risorse disponibili