martedì , Gennaio 26 2021

M5S denuncia mancata sicurezza e continui furti a Pietraperzia

Pietraperzia. Il Movimento 5 Stelle, dopo quasi un anno per la terza volta di nuovo qui a scrivere i furti e di mancanza di sicurezza a Pietraperzia poiché ancora il problema non è stato risolto. “Non passa giorno senza venire informati di quale sia stato il nuovo bersaglio dei ladri – fanno presente i grillini pietrini – in queste ultime settimane diverse famiglie hanno subito furti nelle proprie abitazioni e in 2-3 casi trovandosi faccia a faccia con i ladri”.
“Quello che più preoccupa, al di là del danno economico sofferto dai destinatari di queste “visite” inattese, è l’incolumità dei cittadini – rimarcano nel movimento – che rientrano a casa e trovano i ladri o peggio ancora si vedono entrare i ladri a casa mentre loro sono li. Immaginate voi stessi cosa potrebbe succedere in una situazione del genere. Molte imprese stanno chiudendo, la gente sta “scappando” da Pietraperzia ma i furti continuano e praticamente quasi mai nessuno viene “preso”. La gente vive nel terrore di lasciare incustodite le proprie case e le proprie aziende. Molti passeranno l’estate a vigilare che non vengano svaligiate le proprie abitazioni”.
A questo punto i grillini si pongono una domanda: “come mai una volta per tutte questo problema non viene risolto? Che fine hanno fatto le belle parole dette durante il consiglio comunale nel quale si è discusso del problema dei furti a Pietraperzia? Per quale motivo non è possibile mettere le telecamere nei principali punti di accesso del paese per monitorare il traffico in entrata/uscita? Manca la volontà o, come sempre si dice in questi casi, non ci sono risorse? Se mancano le risorse siamo disponibili a collaborare per trovarle”.
Infine, si pongono una domanda: le attuali telecamere funzionano? Non si tratta di una domanda banale perché sapere con certezza che se le telecamere registrano potrebbe costituire un valido deterrente per i malintenzionati.
Amara conclusione degli attivisti del Movimento 5 Stelle: “Insomma il territorio di Pietraperzia non è sicuro adesso come non lo era negli anni e nei mesi scorsi e a questo urge trovare un rimedio! Non vogliamo addossare la colpa a nessuno, sicuramente le autorità competenti in materia hanno preso e stanno cercando di prendere provvedimenti, ma invitare tutti ad uno sforzo comune affinché questo problema venga risolto al più presto”.