venerdì , Maggio 7 2021

Enna. Urega comincia l’esame della documentazione tecniche per il rifacimento della Panoramica

Enna. Martedì prossimo la commissione regionale dell’Urega comincerà l’esame della documentazione tecniche delle 28 imprese che hanno partecipato al bando di gara per la realizzazione dei lavori che interessano la “Panoramica” o provinciale 28, che collega la statale 121 con il centro storico del capoluogo ennese. Strada di particolare importanza sia per il traffico cittadino che per il traffico provinciale della zona nord della provincia. La commissione regionale ha già esaminato la documentazione delle ditte sul piano economico ed a qualcuna di esse è stata richiesta un’integrazione di documentazione sul piano economico, mentre a qualche altra dei chiarimenti su quello che hanno presentazione. C’è anche il rischio che qualche impresa venga eliminata.
L’esame della documentazione sul piano tecnico è molto più complesso dato che si tratta di un appalto integrato per cui all’impresa che si aggiudica l’appalto spetta di presentare il progetto esecutivo e delle proposte tecniche e tecnologiche d’avanguardia al fine di garantire la percorribilità di questi asse viario di quasi 2 km in perfetta sicurezza. Il crollo delle due campate, tre anni e mezzo fa, si è verificato perché le acque meteoriche avevano indebolito i piloni portanti per cui erano crollate le due campate. Per la ricostruzione un cammino difficile sia per l’allora presidente Monaco che per l’assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Alvano e bisogna dire che un gran merito spetta all’ing. Pietro Lo Monaco, allora dirigente regionale della Protezione Civile, che si è battuto a Palermo e Roma per avere questo finanziamento, che si aggira intorno ai 7 milioni.