martedì , Settembre 21 2021

Ato idrico Enna: Antonio Pezzino nominato commissario straordinario

ato idricoNomina a sorpresa per l’Ato idrico di Enna dove il presidente della Regione ha piazzato Carlo Pezzino, funzionario dell’assessorato all’Energia. La nomina permetterà di salvare i tredici lavoratori di AcquaEnna in attesa di scegliere se lavorare presso il consorzio idrico in liquidazione, oppure rimanere nell’organico della società.

Pezzino manterrà la carica fino a quando non si sarà insediato il commissario straordinario della ex Provincia.
Per quel che riguarda i tredici lavoratori in carico ad AcquaEnna fino allo scorso mese, adesso potranno scegliere, grazie ad un’apposita legge del 2008 e alla sentenza di primo grado del giudice del lavoro del tribunale di Enna che permette di far transitare i lavoratori presso l’Ato, il loro futuro. Nell’ultima settimana sono state frequenti i viaggi a Palermo del direttore Ato idirco, Stefano Guccione, insieme al sindaco di Regalbuto Francesco Bivona, per rappresentare l’estrema urgenza legata alla nomina tampone, indispensabile per il futuro delle maestranze.
Il 30 novembre è infatti il termine ultimo per adottare da parte dell’Ato idrico, spiega Guccione, la variazione di bilancio finalizzata alla copertura del nuovo costo del personale. Se questa scadenza non fosse stata rispettata i tredici dipendenti sarebbero rimasti senza occupazione. Una corsa contro il tempo per scongiurare una evenienza dai contorni drammatici.
Il direttore Guccione fa quindi assicurato che entro le prossime ore si metterà subito in contatto con il commissario Pezzino per procedere all’iter amministrativo relativamente all’incremento della spesa da prevedere nello strumento finanziario dell’Ato mettendo così fine alle preoccupazioni dei tredici dipendenti il cui destino occupazionale non era poi così certo.

enna caffe s_giovanni