mercoledì , Luglio 28 2021

Calcio. Vince ma non convince l’Enna

calcioVince ma non convince l’Enna che ieri ha battuto il modesto Real Suttano arrivato al “Gaeta” senza pretese alcune. I gialloverdi hanno vinto 2-0 con gol di Picone e Privitera nel secondo tempo ma c’è voluto un rigore per sbloccare una partita noiosa e dai contenuti tecnici scadenti. A parziale giustificazione dell’Enna l’infortunio dopo pochi minuti all’attaccante-allenatore Nicola Cosimano che ha certamente cambiato le strategie degli ennesi che in avanti hanno perso un uomo d’esperienza. È anche vero che alcune assenze (Di Stefano, Bellomo, Torcivia) hanno pesato alla lunga nell’economia del gioco. Il primo tempo non ha segnato tante emozioni a parte un palo di Vicari al 3′ che lasciava presagire ad una gara frizzante da parte dell’Enna che invece ha faticato più del dovuto. A sbloccare la partita è stato Picone ad inizio secondo tempo con un calcio di rigore per fallo su Vigiano in una delle sue incursioni in area. Sei minuti dopo invece Sgroi e Privitera in contropiede falliscono una doppia occasione che avrebbe archiviato ogni paura. Il gol del radoppio è però arrivato a tre minuti dal termine ed ancora una volta il protagonista è stato Diego Vigiano che ha crossato dalla destra per Privitera che tutto solo ha avuto il tempo di sistemarsi il pallone e battere il portiere ospite. Per lui primo gol in maglia gialloverde e una sorta di liberazione. Questi tre punti sono stati di vitale importanza per l’Enna che si porta a quota 25 punti allontanandosi dalla zona retrocessione ma c’è ancora tanto da lavorare per raggiungere livelli al di sopra della sufficienza.






WILLIAMI SAVOCA PER IL QUOTIDIANO LA SICILIA