domenica , Gennaio 24 2021

Catenanuova. Elisoccorso inizio lavori fine febbraio e consegna giugno

catenanuoca elisoccorsoCatenanuova. Da diversi anni le Amministrazioni locali inseguono un sogno, quello di realizzare nella cintura del territorio, sia una caserma dei vigili del fuoco che una pista attrezzata per il soccorso tramite elicotteri. Mentre la prima, rappresenta ancora un progetto solo redatto e afflitto da problemi burocratici, logistici e cosa piu importante dalla mancanza di copertura finanziaria, per l’elisoccorso invece è arrivato ieri il momento di dar vita alle carte e realizzare il progetto molto importante per l’ennese e per Catenanuova. La pista si troverà all’interno di una zona di proprietà Anas, che ha concesso il terreno, a pochi metri dal distaccamento di Polstrada di Catenanuova e cosa d’importanza vitale, all’ingresso dello svincolo autostradale A19 Ct-Pa.
Ieri, la firma del protocollo di realizzazione dell’opera. Per l’ufficio tecnico locale, presenti l’architetto Vito Palazzolo e geometri Lillo Zinna e Turi Di Fini, l’ass/re alla protezione civile locale Vincenzo Bua, mentre il sindaco Biondi, compiaciuto della svolta ha dichiarato: « Abbiamo centrato un altro obiettivo importante che potrà certamente soddisfare le esigenze di pronto soccorso della nostra provincia e possiamo dire anche in tempi brevi, poichè la struttura è collegata egregiamente all’autostrada e al territorio, Dovere di ringraziare l’Anas e la Protezione civile che ci hanno aiutato per portare avanti questo progetto. Dello stesso tono le valutazioni dell’Ing Salvo Lizzio, del Servizio ricostruzioni Dipartimento regionale, del dirigente Giovanni Morgano, Anas autostrade e gestione dirette coadiuvato dall’ ing. Vincenzo Salanitri, geom. Emanuele Sapienza e dal sorvegliante Anas, Francesco di Fazio. Per la Protezione civile di Enna, l’Arch. Pietro Conte. Presente anche il comandante Franco Mondo del distaccamento di Polstrada, attiguo alla nuova sede dell’elisoccorso.
Tempi brevi per l’inizio e termine lavori, come ha dichiarato il titolare dell’impresa aggiudicataria di Belpasso. Si dovrebbe cominciare alla fine di febbraio e consegnare a fine giugno. L’elisoccorso, diverrà un punto d’appoggio di tutti i settori di pronto intervento del territorio, antincendio, forestale, polizia etc etc secondo le esigenze del momento.

Carmelo Di Marco




RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA