venerdì , Maggio 7 2021

L’Enna perde con il Castellana

logo enna calcioTorna a mani vuote l’Enna dalla trasferta in casa del Castellana dove i gialloverdi allenati da Nicola Cosimano hanno perso 3-1. Una sconfitta per certi versi inaspettata contro un avversario più debole ma che ha avuto il merito di crederci e di trovarsi di fronte un’Enna non al meglio della condizione. Elementi, questi, che sono stati letali per i gialloverdi che perdono così una ghiotta occasione per scalare posizioni in una classifica che, adesso, vede l’Enna più vicina alla zona play out che alla lotta per gli spareggi promozione.
Rispetto alle sensazioni della vigilia l’allenatore per la trasferta in casa del Castellana era riuscito a recuperare Stefano Patelmo e Gisueppe Sgroi ma ha dovuto rinunciare a tutti i titolari della linea di difesa. E dire che l’Enna aveva iniziato nel migliore dei modi trovando il gol del vantaggio già dopo dodici minuti con Vicari ma la gioia è durato appena otto minuti, il tempo impiegato dal Castellana per trovare la via del gol che ha momentaneamente pareggiato i conti.
L’equilibrio è invece stato spezzato a cinque minuti dalla fine del primo tempo per il momentaneo 2-1 mentre le speranze di pareggiare per l’Enna sono definitivamente svanite al 57′ con il gol del 3-1. Le tante assenze tra le file degli ennesi hanno certamente influito in quello che è poi stato il risultato finale ma è anche vero che, rispetto alla lucidità vista con l’arrivo in panchina di Nicola Cosimano, anche prima della sosta si era perso un po’ di smalto.
La concentrazione adesso è riposta sulla prossima giornata che vedrà l’Enna ospitare il forte Canicattì secondo in classifica. Questa sfida se da un lato potrebbe avere il pronostico già chiusa, dall’altra potrebbe invece essere quella giusta per stimolare i gialloverdi per un ritorno alla vittoria che gli permetterebbe di allontanarsi dalla zona incandescente della classifica e viaggiare nelle restanti quattro giornate del campionato con maggiore serenità.