mercoledì , Febbraio 24 2021

Salvini da i numeri, e Sindaco Nissoria va a Bologna

glorioso a bologna
In uno spazio di 6000 metri quadrati, in parte occupati da: gazebo, palco con relativo backestage, area transennata, svariati furgoni, camionette delle forze dell’ordine, cordoni di polizia e troupes giornalistiche (un esercito di troupes giornalistiche) e stand del Cioccoshow, quanti leghisti possono applaudire?
100mila ossia 23 a metro quadro.
“Scecco” si direbbe in Terronia, ma a Bologna i numeri erano more geometrico e dunque i leghisti che applaudivano Salvini, urlavano duce, duce e fischiavano Berlusconi erano 100mila. Quando lo staff di Salvini ha postato l’ormai famigerato tweet dei “100.000”, un tizio ha subito risposto: “Togli uno zero, cazzarone!”
Nissoria, la Nissoria leghista, c’era e questo ci basta, l’altra quella che leghista non è, stava a grattarsi la pancia piena e a contare le innumerevoli chiazze di alopecia demografica di piazza Maggiore. I nostalgici della falce e martello pure c’erano e c’erano anche i poliziotti in assetto da guerra per fermare la cosa rossa. Andassero a zappare la terra o a raccogliere olive invece di manifestare contro il razzismo e il vituperio matematico… sti comunisti.