martedì , Gennaio 19 2021

Pietraperzia, dopo anni di battaglie e sollecitazioni si sistema lo svincolo per Caltanissetta

Pietraperzia, dopo anni di battaglie e sollecitazioni è arrivata la bella notizia: la sistemazione dello svincolo per Caltanissetta è stata finanziata. Si tratta di una delle battaglie che i ragazzi dell’amministrazione comunale portano avanti da tanti anni, prima ancora di essere eletti, quando erano solo un gruppo di giovani, prima Polites poi meetup Movimento 5 stelle di Pietraperzia, che si riunivano per cercare di fare qualcosa per il paese.
pietraperzia amministrazione m5s
Il finanziamento di circa 930 mila euro permetterà di riparare il “Raccordo di Pietraperzia” situato al km 15,173 della strada statale 640/dir che collega rapidamente la città di Pietraperzia a quella di Caltanissetta, interessato, da anni, nella zona di valle da una frana che si è estesa anche nella zona dello svincolo. Questo finanziamento ne permetterà il consolidamento attraverso la realizzazione di un muro di sottoscarpa, di una paratia di pali al piede della scarpata, di opere di regimentazione idraulica e mediante la sistemazione dei pali dell’impianto di illuminazione danneggiati ed il rifacimento della pavimentazione e della segnaletica orizzontale e verticale. La realizzazione di opere di sostegno a protezione della rampa e della sottostante scarpata permetterà, quindi, il ripristino della regolare transitabilità dello svincolo, attualmente interessato da restringimento della carreggiata. L’impresa aggiudicataria è la Cruschina Costruzioni S.r.l. con sede in Mussomeli (CL).
Il Sindaco Antonio Bevilacqua ha dichiarato: “Finalmente è arrivata la notizia che aspettavamo da tanto tempo! La realizzazione dello svincolo è una battaglia che portiamo avanti da quando eravamo solo un gruppo di giovani che si riuniva per discutere dei problemi che interessavano il paese di Pietraperzia, data la grande importanza di una regolare transitabilità dello svincolo, perché unica via di accesso e di fuga per i mezzi di soccorso in caso di problemi ed emergenze, abbiamo deciso di batterci per farlo inserire dall’Anas come una delle opere più urgenti da realizzare e ci siamo riusciti. Questo, al di là della politica o meno, posso affermare che è il più bel risultato che il nostro gruppo ha ottenuto perché dimostra, che anche dei semplici cittadini, se si battono con costanza, possono realizzare qualcosa di grande per il proprio paese”.