domenica , Aprile 11 2021

Nicosia. Un regista siciliano per il secondo appuntamento del Cineforum 2016

Alicudi nel ventoNicosia. Appuntamento al Cineteatro Cannata di Nicosia dove verrà proiettato il secondo documentario previsto dal ciclo di Film Cineforum 2016 che tratta quest’anno temi di rilevante importanza e sensibilità. Questa è la volta di “Alicudi nel vento” di Aurelio Grimaldi autore e sceneggiatore siciliano (Modica) che tra le altre opere ha scritto Mery per sempre e Ragazzi fuori avvicinandosi sempre più alla sceneggiatura cinematografica.
La pellicola, del 2015, è stata presentata tra i documentari al 61^ Taormina Film Festival, ambientata nelle Isole Eolie e precisamente ad Alicudi racconta verosimilmente l’isolamento nell’isolamento di una porzione di popolazione sicula, l’abbandono da parte dello Stato che ha perfino chiuso il piccolo Ufficio postale e dove l’unico centro Istituzionale per le cento anime che vi abitano è la scuola.
In particolare Grimaldi ha tentato di istituire un rapporto di fiducia coi ragazzi isolani attraverso una scuola alternativa fatta di scambio e condivisione, quasi un parallelismo con il celebre film “L’attimo fuggente”, cercando di epurare la concezione manipolatoria che oggi hanno gli adulti della scuola, senza intromissioni politiche né istruzione confluente a colori di parte, ma libera di pensiero autonomo e indipendente.
Forse con utopia ma pur sempre con coraggio, il regista pensa alla scuola e alle nuove generazioni come gli unici e indiscutibili mezzi per il cambiamento di direzione di questa umanità alla deriva. Buona Visione

Dina La Greca