mercoledì , Gennaio 27 2021

“Madonna della Catena” a Villarosa, raccolta pro terremotati con “Piatto di Penne alla Amatriciana”

In occasione dei Festeggiamenti in onore della “Madonna della Catena” a Villarosa, il parroco Don Salvatore Chiolo, in collaborazione con la CARITAS nazionale e diocesana ha promosso l’iniziativa di un “Piatto di Penne alla Amatriciana” pensata unicamente per aiutare i fratelli colpiti dal terremoto dello scorso 24 agosto. La manifestazione di solidarietà è stata accolta con apprezzamento unanime da parte della cittadina villarosana la sera del 7 settembre, ma è grazie a quanti hanno messo cuore e braccia che è stato possibile realizzarla al meglio.
villarosa-penne-alla-amatriciana-foto-innuso-2
L’amministrazione comunale e la collaborazione puntuale delle forze dell’ordine nel servizio pubblico ha patrocinato perfettamente l’evento ma, in modo particolare, un pensiero di gratitudine sentita va rivolto agli amici delll’Istituto Alberghiero di Enna Federico II, grazie alla disponibilità della dirigente, Giuseppina Gugliotta e del personale volontario, alle mamme catechiste, agli amici del Santuario della Catena e al gruppo scout AGESCI “Villarosa1”. Inoltre sono da menzionare con encomio speciale Roberto Angileri, Amministratore Delegato Proseme srl che ha offerto la penne rigate da cucinare, il caseificio “La Terrazza” dei fratelli Fasciana di Villarosa per il pecorino fresco ed il caseificio dei fratelli Ferrara di Villadoro per aver donato 5 kg di guanciale, ingrediente unico per condire la vera amatriciana. A conclusione dell’evento, tra la gioia e l’incredulità per la generosa partecipazione della comunità villarosana, sono stati venduti 500 biglietti, sono stati cucinati 70 kg di pasta e degustati 30 litri di ottimo vino raccogliendo fondi per un totale di euro­­­ 2.007, che saranno interamente devoluti a beneficio dei terremotati tramite la Caritas diocesana e nazionale nella colletta del prossimo 18 settembre nelle chiese di tutta Italia. Oltre al brillante risultato di solidarietà generosa e fraterna, la comunità di Villarosa ha dimostrato che quando si riunisce attorno ad uno stesso motivo per raggiungere tutta quanta lo stesso obbiettivo è capace di dare il meglio del meglio fino a lasciare un segno di umanità profonda anche in mezzo a situazioni drammatiche, come quella del terremoto delle settimane passate.
villarosa-penne-alla-amatriciana-foto-innuso-1
Foto Giuseppe Innuso