mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia: ad un mese dall’inizio delle lezioni il bilancio dell’assessore Laura Corvo

pietraperzia-assessore-laura-corvoPietraperzia. La scuola è ricominciata da un mese. Ora l’assessore comunale al ramo Laura Corvo fa un bilancio di quanto realizzato dall’amministrazione 5 Stelle del sindaco Antonio Bevilacqua per la scuola cittadina in un anno e mezzo di governo dell’amministrazione del sindaco 5 Stelle Antonio Calogero Bevilacqua. Il comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”, dirigente reggente il professore Giuseppe Ferro, comprende tre plessi di Infanzia, quattro di primaria e un edificio per la secondaria di primo grado per un totale di circa 850 alunni. “Abbiamo fatto del nostro meglio – scrive l’assessore Laura Corvo – per assicurare ai nostri bambini e ragazzi un ambiente salubre, sicuro e confortevole”. “Ai lavori dello scorso anno (adeguamento, per la prima volta nella storia, delle aule mensa; riparazione di soffitti; riparazione di alcuni bagni), quest’anno si sono aggiunti altre cose realizzate”. Tra di esse acquisto e collocazione di arredo (banchi e sedie nuovi) per un’intera nuova classe del plesso “Giovanni Verga” (acquistati con le rinunce alle indennità di amministratori e presidente del consiglio)”. Altri interventi a favore della scuola pietrina, il rifacimento completo di due bagni (maschile e femminile) del plesso “Vincenzo Guarnaccia” (scuola media)”. I due bagni, l’anno scorso, sono rimasti chiusi per tutto l’anno scolastico. Alunni e docenti utilizzavano quelli dell’ala che ospita la Primaria “San Giovanni Paolo II. Negli stessi bagni sono stati sostituiti integralmente sanitari, lavandini e porte e sistemate le grate alle finestre. Altri lavori hanno riguardato la ristrutturazione dei bagni del plesso “Giovanni Verga” con sostituzione di un’ulteriore porta”. L’assessore alla Scuola Laura Corvo non dimentica gli interventi di pulizia, derattizzazione e disinfestazione di tutti i plessi e cortili e il rifacimento delle strisce pedonali di Via Marconi su cui si affacciano due plessi scolastici.

Gaetano Milino