mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia. Cittadinanza onoraria all’appuntato dei Carabinieri Domenico Mitola

Pietraperzia. Nel 2014 era stato incendiato il portone della sua casa. Ora la giunta municipale del sindaco Antonio Calogero Bevilacqua gli conferisce la Cittadinanza Onoraria di Pietraperzia. Beneficiario del provvedimento è l’appuntato dei carabinieri Domenico Mitola, di 37 anni. Nei prossimi giorni si terrà al Comune la relativa cerimonia. La delibera di giunta municipale è stata approvata all’unanimità ed è stata dichiarata l’immediata esecutività dal sindaco Antonio Bevilacqua, dal suo vice Laura Corvo e dagli assessori Chiara Stuppia e Michele Laplaca. Ha partecipato alla seduta di giunta municipale il Segretario Generale del Comune Eugenio Alessi. Il provvedimento della giunta su proposta di Giovanna Di Gregorio,responsabile Affari Generali,Polizia Municipale, Demografici del Comune. “Ritenuto che l’Appuntato dell’Arma dei carabinieri Domenico Mitola, – è la motivazione riportata nella delibera di giunta – per i ripetuti atti di coraggio, per la cultura di legalità, per il costante impegno a tutela dei cittadini, per la sua indiscussa umanità ha saputo infondere grande sicurezza nel popolo pietrino che ne ricambia tale dedizione; Ritenuto, altresì, che l’Appuntato Domenico Mitola ha dimostrato un grande senso del dovere nella lotta alla criminalità per la sicurezza della nostra popolazione tanto da subire in data 13/05/2014 alle ore 02,45 un attentato di natura incendiaria ai danni del portone di ingresso della propria abitazione, solo il caso ha voluto che il carabiniere e la famiglia, composta anche da una figlia neonata, non si trovassero dentro la loro abitazione in quella giornata”. Dopo tutte queste premesse, la giunta municipale “delibera di conferire l’onorificenza della “Cittadinanza Onoraria” della Città di
Pietraperzia all’Appuntato Domenico Mitola, nato a Bari e residente a Pietraperzia”. “L’Istituto della “cittadinanza onoraria” – si legge ancora nella determina di giunta – costituisce un riconoscimento onorifico per chi, non essendo iscritto nell’anagrafe della popolazione del Comune, si sia particolarmente distinto nei diversi campi dello scibile umano con iniziative ed attività di carattere sociale, assistenziale e filantropico in opere, imprese, realizzazioni, prestazioni in favore dei cittadini di Pietraperzia”. “La predetta “Cittadinanza Onoraria” – si legge ancora nella determina della giunta municipale – consiste in un documento che, redatto su pergamena, viene consegnato in una formale cerimonia alla persona che ne viene insignita ed attesta l’iscrizione simbolica tra la popolazione della Città di chi si sia distinto in una o più delle azioni sopra citate”. Alla delibera di giunta municipale sono allegato il parere tecnico del caposettore economico finanziario Gianfilippo Marino. Responsabile del servizio è la funzionaria del Comune di Pietraperzia Filippina Di Marca.

Gaetano Milino