martedì , Gennaio 26 2021

Pietraperzia, l’acqua è tornata a sgorgare dai rubinetti

PIETRAPERZIA. Stamattina l’acqua è tornata a sgorgare dai rubinetti. Notevoli i disagi subiti dalla gente per diversi giorni di “rubinetti muti”. Il problema è causato dall’invaso della diga Ancipa che ha poca acqua a causa delle piogge insufficienti di questo periodo. Intanto in un comunicato del Comune di Pietraperzia dello scorso 27 dicembre si legge: “Acqua In arrivo Nemmeno nella giornata di ieri gli abitanti di alcune vie del Comune di Pietraperzia hanno ricevuto l’acqua. Si tratta delle vie poste più in alto nella parte della condotta identificata come “maglia 8” (da via Falcone fino a Corso Umberto). Per questo da stamattina la condotta “incriminata” verrà lasciata aperta fino a quando tutti non avranno ottenuto l’acqua”. In un’altra news del Comune di Pietraperzia, pubblicata su Facebook Comune di Pietraperzia il giorno di Natale si legge: “Dato che i problemi non sono stati risolti per tutti, nonostante i dipendenti di AcquaEnna abbiano lavorato a pieno regime in questi giorni di festa, oggi abbiamo richiesto un aumento di acqua fornita da SiciliAcque ad AcquaEnna e l’attivazione di un servizio autobotte da parte di AcquaEnna per quei cittadini che non ricevono acqua da diversi giorni”. “Inoltre, anche per quelli che hanno ricevuto l’acqua – si legge nello stesso comunicato – e hanno i serbatoi pieni, è consigliabile ridurre i consumi. Purtroppo, ci è stato comunicato, che la diga Ancipa è quasi a secco e i problemi sono destinati a proseguire”. Di sicuro il ritorno dell’acqua ha fatto tirare un sospiro di sollievo nella gente. Ora si spera in un arrivo delle piogge che possa aumentare il livello dell’acqua nella diga Ancipa. Nei giorni passati Acqua Enna aveva diramato un calendario con i turni di erogazione dell’acqua nei vari quartieri del paese.

Gaetano Milino