mercoledì , Gennaio 27 2021

Don Giuseppe Rabita, lascia la matrice di Pietraperzia, nominato direttore della segreteria Pastorale regionale

PIETRAPERZIA. I Vescovi delle 18 diocesi della Sicilia, al termine dei lavori della Sessione invernale della Conferenza Episcopale, svoltasi a Palermo, hanno nominato don Giuseppe Rabita, del clero della diocesi di Piazza Armerina, Direttore della Segreteria Pastorale Regionale. Don Rabita succede nel ruolo che è stato per tantissimi anni ricoperto da Monsignor Carlo Di Vita, al tempo dei grandi Convegni Regionali, e dopo la morte di lui da Monsignor Francesco Casamento. Don Rabita è nato a Pietraperzia e, dopo avere espletato il servizio militare obbligatorio, a 21 anni è entrato nel Seminario di Piazza Armerina prima e poi in quello di Palermo per compiere gli studi. È stato ordinato nel 1986 da Mons. Vincenzo Cirrincione e fino al 1992 è stato suo Segretario. Ha svolto il ministero di Vicario parrocchiale nella Parrocchia S. Antonio e SS. Crocifisso a Piazza Armerina. Nel 1994 il vescovo lo inviò come Vicario parrocchiale nella Chiesa Madre di Pietraperzia dove, dopo la morte del compianto don Salvatore Viola, nel 1996 divenne Parroco fino ad oggi. Don Giuseppe Rabita ha svolto gli studi presso la Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo conseguendo la Licenza in Ecclesiologia e poi a Roma presso lo Studio Paolino della Comunicazione Sociale ed ha frequentato i corsi di Dottorato presso la Pontificia Università Gregoriana. Ha insegnato Teologia dogmatica e Comunicazioni Sociali presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mario Sturzo” di Gela e Piazza Armerina. Nel 2007 ha fondato e dirige il Settimanale diocesano “Settegiorni dagli Erei al Golfo”. È membro del Collegio dei Consultori e del Consiglio Presbiterale della Diocesi. Il nuovo incarico non consentirà a don Rabita di continuare a fare il parroco per cui presto si procederà alla nomina del nuovo parroco della Matrice. La Segreteria Pastorale che don Rabita va a dirigere è l’organismo di cui si avvale la Conferenza Episcopale Siciliana per realizzare e coordinare iniziative pastorali unitarie, nel rispetto dell’autonomia e dei piani pastorali delle singole Chiese particolari. Essa promuove il coordinamento e la collaborazione fra gli Organismi Pastorali Regionali; stimola ricerche e studi per una attenta lettura della situazione, individuando eventuali iniziative e strumenti idonei; cura l’organizzazione e la realizzazione di tutto quanto la C.E.Si. riterrà opportuno affidarle. Domenica 22 gennaio il Vescovo Rosario Gisana presiederà la Santa Messa in Chiesa Madre di Pietraperzia per dare la comunicazione ai fedeli.

Gaetano Milino