domenica , Gennaio 24 2021

Il carnevale di Catenanuova 2017

CATENANUOVA. Al secondo giorno di vita il carnevale catenanuovese 2017, una manifestazione molto soft che il sindaco Biondi e l’assessore Laura Colica, hanno voluto anche perchè Catenanuova ha una grande tradizione, quella di amare far festa, perchè le feste sono aggregazione -ha detto sempre Biondi- ed anche economia pr il paese e poi per far conoscere Catenanuova e le proprie potenzialità anche in campo turistico. Anche quest’anno dunque Carnevale che sta offrendo tre giorni di movimento, un po’ per divertirsi e un po’ per dimenticare anche temporaneamente le difficoltà economiche che le famiglie attraversano. Attorno a Laura Colica e al sindaco Biondi, un comitato giovane, ma anche esperiente per fare delle scelte oculate e coinvolgenti. Bisogna dire che rispetto agli anni d’oro, del carnevale catenanuovese, quest’anno e l’anno passato, il flusso dei partecipanti è calato, vuoi per la burocrazia, vuoi per le difficoltà economiche delle famiglie, ma è anche vero che un calendario può essere redatto e reso pubblico solo quando vi è la partecipazione confermata dei cittadini. In questo senso, le iscrizioni si sono protratte fino a martedi, per poi già Giovedi Grasso, la gente si è riversata in piazza Marconi e per le vie P.Umberto e via Vittorio Emanuele per alimentatarsi della voglia di ballare. Alla fine, tirando le somme, ancora una volta il carnevale è diventato il toccasana per non pensare alle angustie del momento. A coordinare il tutto, Laura Colica ed attorno a lei Soraia Passalacqua, oramai una veterana pronta a confrontarsi sia con l’organizzazione della festa patronale di S.Prospero a settembre che con altre manifestazioni culturali. Assieme, uno degli elementi più validi nel panorama organizzativi, l’attuale neo eletto presidente della Proloco di Catenanuova Silvio Castelli. Il fiore all’occhiello nel ruolo di presentatrice è sempre Gisella Di Fini, in campo da diversi anni, con la ricercata dialettica e con il fine abbigliamento carnevalesco indossato. Quattro le associazioni in campo in questo momento, la Pro Loco, La Fratres, Il Treno Arcobaleno, mentre la Misericordia farà anche da supporto di pronto intervento medico. Pronte anche le tre scuole di danza di Catenanuova. Giovedi dunque il via alla sfilata dei carri allegorici, dei gruppi in maschera, della maschera singola e dei bambini ben 180, che si snoderanno lungo le vie Principe Umberto e Vittorio Emanuele per coinvolgere poi anche le tre scuole di danza locali, “Tersicore”, “Piero e Chiara Dance” e “Giada Dance”, con le loro esibizioni nelle diverse specialità. Per le maschere singole adulti hanno sfilato: Mary Poppins, Accessorice, Il Carretto Siciliano, Le Carte siciliane, mentre per i gruppi in maschera: “Les Fils des Fleurs e le maschere Veneziane, quest’ultimo un gruppo proveniente da Nicolosi che si è distinto anche per la pregevole fattura dei vestiti Venerdi presso il centro polivalente di via Caduti in guerra, la serata dedicata al ballo in maschera. Sabato alle 15.00, in piazza municipio, pomeriggio di giochi per i bambini e alle 21 al centro polivalente ancora serata danzante. Domenica la classica sfilata per le vie, di carri, maschere, bambini e la sera in piazza Marconi esibizione delle tre scuole di danza. Lunedi giornata dedicata ai bambini che avranno i regali offerti dall’amministrazione. Martedi la chiusura con sfilata, balli in piazza, maschere, cittadini e scuole di danza. Dopo la premiazione, il Rogo di Re Carnevale. I premi in palio: i gruppi in maschera, sia adulti che bambini avranno rispettivamente:1° premio (700 euro); 2° (500 euro); 3° (300 euro). Per la maschera singola bambini e singola adulti rispettivamente un premio al 1° posto di 200 euro. Più consistenti i premi per i carri allegorici :1800 euro al 1° posto e questo andrà sicuramente aggiudicato dall’unico carro allegorico presentatosi, “Io cittadino del Mondo”.

Carmelo Di Marco