martedì , Marzo 9 2021

Aidone, ricorso sugli aumenti bollette dei rifiuti 2017

Aidone. Il comitato spontaneo apolitico ha dato mandato a un legale per riscontrare eventuali anomalie o illeciti amministrativi sulla questione delle bollette dei rifiuti del 2017. Sarà l’avvocato Massimiliano Caltavuturo a seguire il ricorso che verrà presentato dal comitato, come è stato annunciato nel corso di un’assemblea pubblica all’ex cinema Herbitea. Caltavuturo, nell’accettare l’incarico, ha fatto presente “che è stato contattato per reperire le relative informazioni al fine di verificare se gli atti amministrativi emessi del Comune di Aidone siano o meno legittimi, in relazione alla tassa sui rifiuti ed in particolare se un aumento del 100% di detta tassa sia o meno giustificato, nonché sul rimborso e ciò in relazione a quanto eventualmente pagato in eccesso”. “A tale riguardo -dice Caltavuturo- proprio il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato una circolare con la quale ha chiarito quale il calcolo corretto, precisando che laddove i Comuni hanno effettuato un calcolo errato si potrà richiedere il rimborso dal 2014 ad oggi”. “Avendo verificato che le delibere del Comune del 2014 e del 2017, con le quali sono stati determinati i costi, risultano essere grosso modo simili se non per alcune voci, ragione per la quale non si comprende da dover deriva tale screanzato aumento che dal 2014 al 2017 arriva addirittura a più del 100%”. “Si è deciso di inoltrare comunicazione all’Ente al fine di chiedere delucidazioni su tali aumenti sulle bollette rifiuti e di chiederne un annullamento”.

Nino Costanzo