mercoledì , Gennaio 20 2021

Sindaco Piazza Armerina: diffido chiunque a diffondere, alimentare affermazioni calunniose, diffamatorie ed infamanti

Piazza Armerina. Non si spegne mai la stagione dei veleni nella città dei mosaici, il primo cittadino, Filippo Miroddi, però, questa volta ci va proprio duro con la seguente dichiarazione, che riportiamo integralmente: “Ho il dovere di tutelare non solo l’onorabilità della mia persona, ma anche quella dell’Amministrazione che rappresento, nonché dei miei collaboratori e pertanto, diffido chiunque dal diffondere o alimentare affermazioni calunniose, diffamatorie ed infamanti, insinuazioni ed allusioni, nel tentativo di ledere la buona reputazione che la comunità piazzese ha sempre riconosciuto alla mia persona e alla mia famiglia.
Qualora dietro questo atto vi fosse una regia occulta finalizzata ad intaccare in modo vile ed ignobile la figura istituzionale che rappresento, per screditare il mio impegno per la comunità, che invece risulta essere costante, si sappia che questi tentativi sono vani e non scenderò mai a questo livello subdolo e marcio, che suscita il disprezzo di tutta la gente perbene e di quelle persone che, come me, nonostante le molteplici difficoltà ed i propri limiti, spendono tempo e passione, con notevole sacrificio della vita privata e familiare, al servizio del bene comune. Desidero ringraziare, invece, di cuore i tanti cittadini, i dipendenti comunali e tutti gli amici che hanno voluto esprimermi spontaneamente solidarietà e vicinanza”.