martedì , Aprile 13 2021

Politiche. Il sogno dei pentastellati Giarrizzo e Trentacoste da Enna a Roma

Fabrizio Trentacoste e Andrea Giarrizzo
È stato un successo senza precedenti quello del M5S che anche in provincia di Enna ha praticamente raccolto tutto ciò che poteva ottenere eleggendo Andrea Giarrizzo alla Camera, Pietro Lorefice al Senato e Fabrizio Trentacoste al Senato con il plurinominale. Il neo senatore ha subito ammesso che si tratta di un sogno dicendosi “soddisfatto per una città, un territorio dove c’è la voglia del cambiamento. Questa elezione è motivo di orgoglio di tutto il M5S”.
E dire che alla vigilia la sua elezione non era per nulla scontata per via del suo quarto posto al proporzionale ma ammette che “il sospetto che potesse andare bene c’era in queste setimane, invece è andata particolarmente bene” così come si dice certo che “tutti quelli che fino ad ora hanno votato Pd stanno ora cambiando orientamento, sono state scardinate le sezioni rosse” e allontana l’idea che quello dato a loro sia stato un “voto di protesta”.
Insieme a lui a Roma andrà anche Andrea Giarrizzo: «Essere un giovane che a 25 anni ha una responsabilità di questo tipo è un onore incredibile, andrò per tentare di rendere ragione di questo» dice il giovane valguarnerese.
«L’episodio più bello è l’aver incontrato un venditore ambulante che non voleva votare perchè aveva perso la speranza. Gli ho chiesto qualche minuto per parlare, dopo 19 minuti mi ha bloccato e mi ha chiesto un volantino con il mio programma. Bene, dopo tre giorni da Regalbuto mi ha raggiunto a Gagliano ad un comizio per dirmi che voleva darmi il suo sostegno, ecco per me questa è stata una gioia».
Considera doveroso un pensiero per Trentacoste che “per tutto il mese ha deciso di aiutare me e il Movimento a prescindere dalla sua elezione e credo che questo sia ammirevole”.