martedì , Gennaio 19 2021

Aima provinciale plaude a ddl dell’on.le Lantieri sull’Alzheimer

L’Aima provinciale plaude all’ iniziativa del deputato regionale Luisa Lantieri che ha presentato un disegno di legge sulle demenze e sull’ Alzheimer in modo particolare. «Questa iniziativa seppure a nostro avviso tardiva – dichiarano i dirigenti di Aima – riconosce la bontà delle richieste e proposte avanzate dalla associazione in quasi dieci anni di attività, poiché accoglie parte delle richieste portate avanti da Aima provinciale e conosciute dalla stessa Lantieri e dalla direzione provinciale dell’ Azienda sanitaria. A questo punto risulta evidente come l’ Atto Aziendale andrebbe ritirato e riscritto dato che non prevede nulla di quello proposto dal decreto legge Lantieri. Si ricorda che esiste e opera da quasi quattro anni una struttura al Chiello di Piazza Armerina che sino ad oggi è stato per tutta l’ azienda l’ unico punto di riferimento per questi malati.
Questo servizio è stato palesemente ed incomprensibilmente ignorato e costretto ad operare in condizioni precarie».
«Dispiace – evidenziano i dirigenti Aima – evidenziare come mai nella fase di stesura del ddl l’ on. Lantieri non abbia coinvolto l’ associazione. Dalla lettura del ddl comunque rileviamo dei punti di criticità come la parcellizzazione del servizio, dove ogni distretto in contrasto con il principio di una reale integrazione sanitaria, non sarebbe il luogo dove viene garantito ed erogato un servizio, ma una struttura autonoma, in assenza di una unica cabina di regia aziendale che possa progettare, programmare, coordinare, verificare i risultati ottenuti».