venerdì , Giugno 18 2021

“Il Bene Lavoro – La nuova era dell’occupazione globale” dell’on. Tiziana Ciprini presentato a Nicosia

Un folto pubblico ha potuto assistere, nel pomeriggio di ieri presso l’Aula Consiliare del Comune di Nicosia, alla presentazione del testo “Il Bene Lavoro – La nuova era dell’occupazione globale” di Tiziana Ciprini, Deputata alla Camera pentastellata. Oltre all’autrice del testo sono intervenuti Andrea Giarrizzo e Fabrizio Trentacoste, neoeletti dalle file dei 5 Stelle nella circoscrizione locale il primo per la Camera Dei Deputati e il secondo per il Senato della Repubblica. Dopo i saluti iniziali del Sindaco di Nicosia Luigi Bonelli e della Presidente del Consiglio comunale Annarita Consentino, Valeria Randazzo, attivista del Meetup Nicosia Cinque Stelle, ha presentato al pubblico l’evento e i vari relatori che hanno via via arricchito di certo la serata. A prendere la parola l’Autrice del testo. Argomentando con dati e anche rifacendosi all’esperienza personale (in quanto è già stata eletta durante la XVII legislatura), la Ciprini ha ben delineato la situazione presente e futura del lavoro in quanto bene. Ha offerto interessanti spunti di riflessione sulle politiche lavorative in atto e su come migliorarle. Ed è stato molto interessante poter ascoltare dalla viva voce di un Deputato dei 5 Stelle tutte queste informazioni proprio in questo particolare periodo storico della nostra Repubblica in cui si sta portando alla conclusione quel processo politico che dovrebbe portare alla nascita di un governo Lega e Cinque Stelle e quindi la nascita di quella che viene chiamata “Terza Repubblica”. Mi si permetta, a tal proposito, un piccolo appunto storico in quanto questa divisione in “Repubbliche”, mutuata dalla Francia, non ha alcun tipo di fondamento “legislativo” ma solo “di cronaca” in quanto in Francia il trapasso da una Repubblica ad un’altra è storicamente avvenuto con l’introduzione di una nuova Costituzione, mentre qui, già ai tempi di Tangentopoli, si parlava di inizio della “Seconda Repubblica” e fine della “Prima Repubblica” (come ora si parla di inizio della “Terza” e fine della “Seconda”) solo per un diverso modo di approccio alla politica e alla partitocrazia (non di certo su una Costituzione diversa).

Dopo l’intervento dell’Autrice, Fabrizio Trentacoste prima e Andrea Giarrizzo poi, hanno, ricollegandosi al testo, parlato della situazione lavorativa nelle nostre zone. È senz’ombra di dubbio e pacifico, aldilà di qualunque posizione politica, tingere un quadro abbastanza desolante sulla questione lavoro nella provincia di Enna, con sempre più disoccupati e sempre più giovani che emigrano. La speranza che le parole e i propositi espressi dai nostri nuovi Rappresentanti diventino al più presto realtà affinché possa riscattarsi e risollevarsi l’intero territorio ennese. Un plauso quindi al Meetup pentastellato di Nicosia che, sensibile al proprio territorio, coinvolge e invita queste importante personalità a toccare con mano le problematiche del territorio e a creare momenti di scambio di idee e di vedute tra i Rappresentanti e i Rappresentati, rinsaldando quel legame, che si basa principalmente sulla fiducia, tra l’eletto e l’elettore. E si permetta un altro plauso a questo Meetup per il fatto che si impegna nella valorizzazione della cultura. Aldilà di qualunque posizione ideologica, la presentazione di un libro è sempre una vittoria della Cultura. Un libro è un tesoro di idee, di riflessione, di impegno.

È un modo per trasmettere il proprio pensiero agli altri. Ed è un modo per i lettori di informarsi e anche maturare una coscienza critica. In un mondo sempre più omologato e sottomesso alla dittatura del pensiero unico, gli eventi che propongono cultura, siano essi di matrice comunista, democristiana, liberale o, come in questo caso, pentastellata, è di certo una boccata di aria fresca e un raggio di sole che ci fa ben sperare in una società più consapevole e meno sottomessa.

Alain Calò