martedì , Marzo 9 2021

Ad Aidone nonna Angela ha festeggiato il suo secolo di vita

Aidone. Grande festa per nonna Angela, che domenica 15 luglio ha festeggiato il suo secolo di vita. Circondata dai figli, dai nipoti e pronipoti, da amici e vicini, si è commossa vedendo tanto affetto e tanto calore attorno a lei. A festeggiare l’arzilla vecchietta, il sindaco di Aidone Enzo Lacchiana, che ha omaggiato la nonnina anche con una grande torta a forma del numero cento. Una vecchietta simpatica, affettuosa. Racconta che quando è nata lei suo padre era sotto le armi e da quattro anni non tornava a casa. Appena saputo la notizia, è tornato in paese e non se n’è andato più. Si è sposata il 29 dicembre 1936 con Giuseppe Milazzo, che purtroppo è venuto a mancare 45 anni fa.

Nonna Angela, una lucidità invidiabile, vive da sola sotto la vigilanza della figlia Filippa e dei nipoti che abitano accanto a lei. “E’ maniaca della pulizia– afferma il nipote Giuseppe Calcagno Spataro – ed ha la fissazione di voler essere sempre in ordine cosicchè non è difficile, quasi quotidianamente, vederla con i bigodini in testa”. Oltre Filippa, ha altri due figli: Agata che vive a Volpiano (To) e che le telefona tre volte al giorno e il figlio Gianni che vive in Aidone e va a trovarla ogni giorno. Nonna Angela ha visto e vissuto tantissime esperienze, belle ma anche brutte, che ha affrontato con la forza che contraddistingue le donne di una volta. Una vita, quella di nonna Angela, dedicata al lavoro in campagna e alla famiglia. Ha subìto e superato tre interventi chirurgici. Conduce una vita normale, semplice. E’ autonoma. Mangia di tutto. Guarda la Tv e si interessa di politica. Il sindaco Lacchiana ha commentato:” È un giorno di festa per Aidone. La nostra concittadina Angela Pilota, circondata dall’affetto dei figli, dei familiari e di moltissimi vicini di casa, ha festeggiato i suoi cento anni di età. Era mio dovere esserci e l’ho fatto con estremo piacere oltre che con il particolare affetto che mi lega a questa famiglia, che mi ricorda moltissimo persone intime che purtroppo non ci sono più”.


Angela Rita Palermo
collaboratrice La Sicilia