giovedì , Gennaio 21 2021

Calascibetta: SS 290 – Tra amnesie o furbate? In realtà solo parole

Ormai sono cinque anni e mezzo che dei massi di notevole dimensione ostruirono la S.S. 290 che collegava Calascibetta con le Madonie, ma principalmente Villadoro e Cacchiamo con Enna.
Il 22 febbraio 2018, su iniziativa del Gruppo Riunire Calascibetta, si discusse della riapertura della S.S. 290. In quella occasione il sindaco ebbe a dichiarare Che Pochi notarono che la lettera casualmente indicava la data di ricezione della richiesta del sindaco (20/2/2018), nessun protocollo dell’ANAS e il protocollo di entrata (22/2/2018) del Comune di Calascibetta.
RIUNIRE CALASCIBETTA sostiene che la mancanza del protocollo probabilmente è una dimenticanza. Che la preoccupazione è che l’Anas si sia dimenticata di appaltare i lavori. Benché avesse promosso la discussione, RIUNIRE CALASCIBETTA, volle mostrare fiducia. Amnesie o furbate? In realtà, ancora tutto tace. Ad oggi, solo parole. Sarebbe una scorrettezza grave non nei riguardi della minoranza, ma dei cittadini e dei Cacchiamari in particolare. Checché ne pensi qualche avvocato di ufficio dell’Amministrazione, RIUNIRE CALASCIBETTA propone costantemente iniziative. Riunire Calascibetta non esclude di promuovere una raccolta di firme per una petizione.