martedì , Aprile 13 2021

Aidone; fila e disagi alla posta

Aidone. All’ufficio postale aidonese ci si deve “armare” di molta buona pazienza per poter effettuare una qualsiasi operazione. I cittadini sono esasperati, e tantissimo, delle lunghissime interminabili ore di attesa, molte spesso all’impiedi, a causa della lunga fila che sistematicamente e quotidianamente si forma, determinata dal fatto che vi è un solo impiegato che si trova allo sportello e che deve effettuare tutti i tipi di operazione postale: dal pagamento delle bollette alle raccomandate, dal bonifico al prelievo, solo per citarne alcuni.

“Si sono raggiunti livelli di insostenibilità – afferma chi purtroppo ha necessità di utilizzare i servizi della posta. – E’ inammissibile che un povero cittadino possa andare ad aspettare ore e ore per effettuare una semplice operazione.” Dopo la chiusura del Banco di Sicilia e il suo trasferimento a Piazza Armerina, avvenuta diversi mesi fa, molti cittadini hanno scelto l’ufficio postale locale, in alternativa ai servizi della banca, cercando così di evitare di fare la spola fra Aidone e Piazza. Purtroppo, la presenza di un solo impiegato crea disagi, malcontento e polemiche. Perdurando questa situazione, non si osa pensare cosa succederà agli inizi del mese quando dovranno essere pagate le pensioni con i poveri anziani costretti a questo tour de force inaccettabile.


Angela Rita Palermo
collaboratrice la Sicilia