martedì , Marzo 9 2021

I pastori dell’ennese in agitazione

Monta anche la protesta dei pastori dell’ennese. A pochi giorni dalle manifestazioni dei pastori sardi, sono pronti a scendere in piazza anche i pastori della provincia di Enna contro il prezzo di vendita, ritenuto troppo basso, del latte. Si sono dati appuntamento al quadrivio di Enna Bassa una cinquantina di produttori di latte provenienti da vari comuni dell’ennese ma anche da fuori provincia.

Sono arrivati da Aidone, Troina, Enna, Piazza Armerina, Leonforte, Assoro, Pietraperzia, Mazzarino, ma anche da Castel di Iudica, i pastori che martedì scorso si sono incontrati per pianificare le attività da mettere in atto prossimamente così da unire la loro voce a quella dei pastori sardi, che manifestano già da diversi giorni. “Siamo pronti a protestare in tutte le sedi opportune, mettendo in atto iniziative per far valere i nostri diritti e bloccheremo la fornitura di latte ai caseifici”. Per ora non c’è un comitato ma la ferma volontà dei pastori dell’ennese di compattarsi perché non è accettabile che il latte possa essere venduto alle aziende di trasformazione, ad un prezzo che nel tempo si è ribassato sempre di più. “Invece di fornire il nostro latte ai caseifici faremo formaggio e lo regaleremo ai più bisognosi”. Domani, anche i pastori della provincia di Enna, saranno a Poggioreale, in provincia di Trapani, per manifestare assieme agli allevatori di Agrigento e Trapani.

Angela Rita Palermo
collaboratrice La Sicilia