martedì , Maggio 11 2021

Aidone. Riparte il Servizio civile alla Pro Loco con tre giovani

Aidone. Riparte il servizio civile alla Pro Loco di Aidone. Grazie all’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (Unpli), da mercoledì scorso, sono in attività tre giovani che per un anno saranno impegnati in svariate attività. I giovani selezionati sono: Fiorella Calì, laureata in Sociologia e Politiche sociali, Alessia Furbo, diploma di Liceo scientifico e Domenico Dattolo, diplomato al Liceo musicale e componente del gruppo musicale “Primo piano”.

Saranno coordinati dall’Olp (Operatore locale di progetto) Fabrizio Cianciolo e dal presidente Giuseppe Birritella che hanno elaborato il progetto: “Itinerario dei castelli fortificati”. Il Servizio Civile è un’occasione formativa importante perché offre a giovani l’opportunità di svolgere un periodo di tempo che li introdurrà in modo soft nel mondo del lavoro (dando loro la possibilità di acquisire conoscenze e competenze utilizzabili nel futuro lavorativo, di prendere confidenza con la prassi del lavoro dipendente, con il rapporto con le Istituzioni e le altre realtà lavorative) e darà modo anche di poter conoscere le attività svolte dall’associazione, costituendo inoltre un’importante occasione di crescita soprattutto personale ed emotiva La Pro Loco di Aidone, iscritta all’albo nazionale delle associazioni di promozione sociale, è una realtà associativa consolidata ed è presente sul territorio contribuendo alla promozione del patrimonio artistico, culturale e proponendo un’offerta di accoglienza turistica sempre più qualificata. I giovani gestiranno l’ufficio di accoglienza turistica e svolgeranno attività di Front office allo Iat (Informazione e accoglienza turistica) in via Abate Scovazzo, da sempre punto di riferimento di Aidone. La Pro Loco di Aidone promuove inoltre numerose iniziative contribuendo a mantenere le tradizioni cittadine come la Tavolata di san Giuseppe, alla quale ci si sta già preparando, e il Carnevale per i bambini. Per questo, i soci stanno valutando la possibilità di poter svolgere la tanto amata e attesa festa.

Angela Rita Palermo
collaboratrice La Sicilia