martedì , Gennaio 18 2022

Aima: corso di formazione per chi è affetto da demenza, ok da ASP, Leonforte e Nissoria, ko Piazza Armerina

Intensa attività dell’Aima provinciale ennese, presieduto da Giuseppe Micali, che si sta attivando per organizzare dei corsi di formazione ed informazione sulle demenze nei comuni della provincia e si sta impegnando per evidenziare le criticità che esistono in provincia nell’assistenza dei malati affetti di demenza. Nel corso della riunione del direttivo si è discusso sulla organizzazione dei corsi di informazione e formazione sulle demenze, del mancato rispetto dell’Amministrazione comunale di Piazza Armerina che, nonostante il preciso impegno da parte del sindaco Cammarata, non è stato concesso alcun contributo per le attività Aima, mentre altre associazioni hanno ricevuto dei contributi provenienti dal 5 per mille dell’Irpef. Tra le adesioni è arrivata quella del comune di Nissoria ed anche la concessione di un contributo per la organizzazione del corso con la presenza di esperti del settore. Anche l’Azienda Sanitaria ennese ha aderito alle organizzazioni dei corsi di formazione. Si è riunito il direttivo dell’Aima di Leonforte, presieduto dal dottor Paolo Mineo, che sta programmando per il 26 o 27 marzo un incontro presso il Circolo di Compagnia con l’adesione del Circolo Operai nel corso del quale verranno affrontate le criticità connesse nel percorso di assistenza ai malati con demenza. Nello stesso incontro, presenti i segretari Aima della Regione Sicilia, verrà presentata la proposta relativa alle linee guida della presa incarica dei pazienti con demenza e dell’assistenza integrata che deve essere necessariamente dedicata e specifica per le patologie che si vanno a trattare. Anzianità e demenza sono situazioni totalmente diverse e non si può assegnare l’assistenza integrata a chi è affetto da demenza.