sabato , Luglio 31 2021

Centro storico di Enna appuntamento con “Enna, alzati e cammina”

Una manifestazione che punta l’attenzione sul centro storico della città, chiede una città più vivibile e a misura di tutti, quella promossa da un gruppo spontaneo di liberi cittadini il prossimo sabato 25 maggio alle ore 17,30 dal titolo ENNA, ALZATI E CAMMINA! Il gruppo dei promotori dell’evento, è mosso dalla volontà di veder rinascere il tratto della via Roma storicamente votato al passeggio. Un raduno spontaneo, pacifico, apolitico, nato dall’idea di alcuni cittadini di scendere in piazza per una città a dimensione d’uomo, libera dallo smog e nuovamente viva!
L’appuntamento è per le 17;30 di domani, 25 maggio, in Piazza San Cataldo. Tutti sono invitati a partecipare per proporre un’idea diversa di città , i bambini, che hanno il diritto di respirare, giocare liberi, crescere in salute, gli adulti, cittadini e visitatori, perché riscoprano la socialità e la bellezza dei luoghi, gli anziani, perché possano avere lo spazio per sgranchirsi le gambe senza rischiare la vita, i disabili, perché possano uscire dalle proprie case in una città senza barriere.
“Il centro storico della nostra Enna ha necessità di recuperare dignità e bellezza, da troppo tempo perdute – scrivono i rappresentanti del movimento – Per tutti quanti noi, affinché, con i servizi necessari e i progetti di sviluppo, possiamo finalmente vivere la nostra città. Vi chiediamo di partecipare, numerosi per manifestare le proprie libere idee a piedi, in bicicletta, con i passeggini, i monopattini, gli skate, gli overboard”.
Un percorso che inizia sabato e che deve portare, secondo il movimento, ad una centro storico più vivibile.
“Nessuna contrapposizione con alcuno. Non chiediamo la chiusura del transito immediatamente – dicono- ma un percorso progressivo fatto di idee e piccole azioni che torni a ripopolare il centro storico, sempre più disabitato e penalizzato, e porti ad una idea di pedonabilità che oggi appare così complicata. Credo che tutti i cittadini vogliano una città che torni ad essere popolosa ma, certamente vivibile”.
“Ci preme sottolineare”, dicono alcuni dei cittadini organizzatori, “viste le polemiche che si sono scatenate in questi giorni, da parte di chi sostiene che non ci siano le premesse per poter immaginare un centro come noi lo desideriamo, che il nostro scopo è, in primis, quello di chiedere a gran voce i tantissimi servizi, ad oggi mancanti, che rendano l’operazione fattibile e non dannosa. Mezzi pubblici, ztl per residenti e scarico merci, varchi ad orari e molto altro”. E aggiungono “vogliamo soltanto far sentire la voce di chi oggi vuole una città diversa, senza imporre niente a nessuno, deciderà chi di dovere. Nessuna polemica, nessuna contrapposizione, nessuna richiesta di chiusura immediata del traffico, solo dialogo tra noi cittadini e amministrazione. Con un questionario che distribuiremo, raccoglieremo proposte e idee per migliorare Enna, e con una raccolta firme su change.org daremo voce anche a chi sabato non potrà essere presente”.
Appuntamento dunque, alle 17,30 di domani, 25 maggio, in Piazza San Cataldo, per poi proseguire verso Piazza Coppola e Piazza San Francesco.
L’invito a partecipare numerosi è rivolto a tutti coloro che hanno il diritto ad avere una piccola porzione di città a dimensione di salute e bellezza: bambini, adulti, anziani, disabili, a piedi, in bici e con qualunque altro mezzo non inquinante.
“Il nostro centro storico conserva una bellezza che merita di essere messa in risalto per chi viene a visitarlo. In una città che deve ripopolarsi, l’attenzione deve essere rivolta anche al turista. Non crediamo che un centro storico curato e debitamente organizzato possa danneggiare la città, al contrario può apportare soltanto benefici a tutta la comunità”.