giovedì , Gennaio 28 2021

Atti vandalici continuano a ripetersi a Gagliano

Gagliano. Tornano a verificarsi, a distanza di pochi giorni, nuovi atti vandalici ai danni della collettività. Periodicamente vengono prese di mira strutture e attrezzature di pubblica utilità. Il 26 luglio scorso, una panchina ed una scala in ferro erano state gettate dal dirupo sottostante i campetti di zona Piano Puleo. In quell’occasione i colpevoli dell’incivile gesto erano stati identificati e i beni ricollocati al loro posto.
Stavolta a farne le spese è stato il servizio di bike sharing, attivato il 2 agosto e già l’indomani colpito da atti vandalici. Nel 2016 erano state acquistate ventiquattro biciclette a pedalata assistita, di ottima qualità, collocate nelle tre ciclostazioni per la ricarica automatica poste in via Stefano Lombardo, Piano Puleo e largo della Democrazia. Sabato sera, mentre tanta gente si riversava in zona Piano Puleo per assistere ai “giochi senza frontiere” organizzati dall’unità pastorale San Cataldo, che vedevano sfidarsi gli abitanti di quattro quartieri in giochi di vario tipo, un gruppo di vandali, indisturbato, distruggeva e rubava le biciclette parcheggiate nella ciclostazione di via Stefano Lombardo. Ieri mattina l’amara scoperta: due biciclette sono state rinvenute distrutte e scaraventate a terra, mentre un’altra è stata rubata. L’amministrazione comunale annuncia che verrà esposta denuncia. Non è la prima volta che il servizio di bike sharing viene preso di mira dai vandali. Il ripetersi di tali atti vandalici suscita indignazione e sconcerto tra i cittadini.

Valentina La Ferrera