mercoledì , Gennaio 20 2021

Lettera aperta da Comitato cittadino al Sindaco ed Assessore al turismo del Comune di Piazza Armerina


Piazza Armerina. “Internet ha comportato tante cose positive, ma le fake news sono una delle negatività di Internet, tutti noi amanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà”. Ad affermarloTim Cook, ceo di Apple. E, abbastanza, chiaro che la gente fa fatica a distinguere la verità dalle bugie, ed e chiaro che sia molto importante sviluppare il pensiero critico. In questo caso è fuori luogo citare una famosa frase di Andreotti, anche se molta attuale, per questo motivo il CdR di Redazione di questa testata giornalistica ha deciso di pubblicare una lettera aperta – inviata da un Comitato di Cittadini (di cui siamo a conoscenza del mittente, ma ricordiamo di avere l’obbligo del segreto professionale) – indirizzata ad un Assessore e per conoscenza al primo cittadino della città dei mosaici. Non ci aspettiamo nessuna risposta, ma una risposta è giusto darla alla propria coscienza ed ai cittadini che hanno riposto fiducia a questa Amministrazione in carica, perché i cittadini eleggono i governi perché prendano le decisioni nella massima trasparenza. Vorremmo tanto dire che trattasi di una fake, per questo si è pensato che fosse importante aiutare chi legge a separare la verità da eventuali bugie. Il pensiero del CdR su tale vicenda è che si dovrebbe avere il dovere di astensione, che sussiste in tutti i casi in cui gli amministratori versino in situazioni, anche potenzialmente, idonee a porre in pericolo la loro assoluta imparzialità e serenità di giudizio.

Il testo:
Gentile Assessore Messina, con riferimento alla sua gioiosa notizia di qualche giorno fa dell’arrivo di un gruppo di crocieristi americani nella nostra città, e del probabile arrivo di altre simili spedizioni nell’immediato futuro, e nell’interesse di tutti quei cittadini che pagano regolarmente le tasse e nell’interesse di tutto quanto l’Ente, in considerazione del fatto che l’esercitare il diritto di voto è cosa assai importante in modo particolare per le amministrative successive (ecco perché anche per conoscenza al sindaco, oltre che essere stato nominato dallo stesso come suo assessore), Le porgiamo le seguenti domande nella speranza che le stesse possano sortire cortese risposta con lo stesso mezzo dal nostro comitato cittadino, cioè mezzo stampa.
Le domande sono le seguenti:
1. La postazione presso il Porto di Catania al Terminal Crociere del molo turistico è una postazione comunale di Piazza Armerina o una postazione privata, di una società privata che, lavora coi crocieristi e che non ha nulla a spartire col nostro Comune?
2. Il costo di trasferimento da Catania a Piazza Armerina affidato alla ditta privata “SADA TOURS”, é stato versato sul conto corrente privato della ditta SADA TOURS o in quello della tesoreria comunale di Piazza Armerina?
3. Il ruolo svolto da Lei, Assessore Messina, in occasione dell’accoglienza di un autobus di turisti Americani nel centro storico piazzese, è stato quello di “Assessore” del Comune di Piazza Armerina, perciò avente una funzione pubblica di garanzia e di rappresentanza, oppure quello di Guida Turistica che ha percepisce un compenso personale e privato per il suo servizio, esattamente come lo percepiscono tutte le altre Guide Turistiche?
4. Il trenino turistico, con il quale lei ha portato in giro i visitatori offrendo una panoramica della città, é o non é un servizio come gli altri, remunerato al pari degli altri servizi, che é incluso nel costo del pacchetto turistico che i crocieristi acquistano presso il vostro terminal privato presente al porto di Catania?
5. In quali locali commerciali della nostra città si sono fermati i crocieristi prima di tornare a Catania?
In quali negozi hanno fatto acquisti? In che modo la presenza di suddetti crocieristi ha arrecato beneficio all’economia della città?
Siamo proprio sicuri che i crocieristi siano ”.. stati lasciati liberi per la pausa pranzo..” come dichiarato da Lei, Assessore Messina, oppure essi sono stati massivamente condotti a pranzare presso il noto ristorante di via Garibaldi che, vende privatamente pranzi di pacchetti turistici in trattativa privata?
Quali imprenditori piazzesi oltre a Lei ed altri a quelli ”convenzionati” con lei riescono attualmente a ricavare utili dal cosiddetto turismo crocieristico ?
6. Si rende conto, Assessore Messina, che lei – forse – stia svolgendo un’attività imprenditoriale privata avvalendosi anche di altri prestatori di servizi privati? tutti convenzionati con lei? e che lei sta traendo dunque profitti privati? (forse) in spregio alla sua funzione pubblica di Assessore al Turismo della città di Piazza Armerina? che dovrebbe esserne, al contrario, il garante di tutti gli imprenditori e garante della libera concorrenza e delle pari opportunità per tutti gli operatori del settore?
7. Si rende conto che il ruolo di Assessore al Turismo mal si addice ad un imprenditore che opera nel turismo? e che ha in tal modo un vantaggio ingiusto su tutti gli altri competitors del settore?
Si rende conto, di essere in un aperto “CONFLITTO DI INTERESSI” (diretto od indiretto?), che Le impedisce di svolgere serenamente una funzione pubblica nello stesso Comune in cui già svolge una attività imprenditoriale privata?
8. Non crede, Assessore Messina, che la sua gestione del Turismo a Piazza Armerina ed in modo particolare all’interno del nostro sito archeologico, sia –si pensa- manifestamente a vantaggio dei suoi interessi personali e privati? e che lei – si pensa – anteponga i propri interessi a quelli di tutti gli altri operatori impedendo la crescita e lo sviluppo di eventuali competitors del settore Turismo ed abusando pesantemente se non propriamente(si pensa) violando la missione e la funzione del suo ruolo istituzionale?
Egregio assessore Messina, potremmo continuare, ma abbiamo considerato che ci sia già tanta carne sul fuoco.
Ci scusi se non ci firmiamo, se restiamo nell’anonimato, ma considerato il vostro fare non del tutto amichevole con chi è contro il vostro modo di amministrare, e di operare, lo preferiamo.
In attesa di risposte, e nel volerle fare sapere che non ci fermeremmo, La ringraziamo anticipatamente.
Il Comitato Cittadino

La Redazione – pur consapevole che è discutibile il tanto conclamato conflitto d’interesse, si appella al buon senso – ringrazia start-news.it per la concessione della foto dell’Assessore al turismo del Comune di Piazza Armerina Ettore Messina, relativamente la foto con nave crociera è stata concessa da orizzontisicilia.it il cui articolo di riferimento già una volta archiviato per querela dell’Assessore sarà deciso da Gip nell’udienza del 20 gennaio 2020.