martedì , Marzo 2 2021

Ad Assoro nel 2020 un impianto di upgrading per la produzione di biometano

Sapio, società leader nella produzione e distribuzione di gas tecnici industriali e medicali, annuncia di aver firmato un accordo in esclusiva con Sbr, società veicolo dedicata alla produzione di biometano avanzato, per la fornitura di un impianto di upgrading per la produzione di biometano. La struttura, che sorgerà ad Assoro, produrrà a partire dall’inizio del 2020 fino a 500 Sm3/h di biometano destinato all’immissione in rete e sarà alimentato da biogas proveniente da sottoprodotti della filiera agro-alimentare. Per questo specifico progetto Sapio ha selezionato la tecnologia di upgrading PSA (Pressure Swing Adsorbtion), in grado di offrire le migliori garanzie prestazionali e fornita da Xebec, società canadese con cui Sapio ha un accordo in esclusiva. “Si tratta di un importante successo – ha spiegato Corrado Ratti, Direttore Operations di Sapio e responsabile del progetto biometano – perché rappresenta uno dei primissimi progetti di produzione di biometano in ambito agricolo nel nostro Paese”. L’accordo prevede anche l’opzione per la fornitura di altri due impianti, uno con le stesse caratteristiche del primo, l’altro con l’aggiunta della sezione di liquefazione e stoccaggio del biometano liquido.