lunedì , Aprile 12 2021

Aidone: più di venti gli animali benedetti per sant’Antonio Abate tra questi la cagnolina Kelly vestita a festa

Aidone. Sono stati più di una ventina gli animali benedetti da don Giacinto Magro, parroco di San Lorenzo martire- Chiesa Madre, in occasione della festa di Sant’Antonio Abate.

Nella caratteristica omonima chiesetta, alla periferia del quartiere di san Giacomo, numerosi i devoti che non hanno voluto mancare all’appuntamento annuale così da permettere che i loro fedeli amici a quattro zampe ricevessero la protezione del Santo. Una cerimonia religiosa che vuole essere un ringraziamento a Dio per il dono degli animali e un invito all’uomo a rispettarli, custodirli e curarli. L’antica usanza contadina, ad Aidone, è stata introdotta parecchi anni fa dallo scomparso padre Felice Oliveri. In prevalenza, sono stati cani ad essere benedetti ma anche tre cavalli; questi ultimi hanno ricevuto la benedizione, con i loro padroni, fuori dalla piccola chiesa. Diversi cagnolini, per l’occasione, erano vestiti a festa, come la cagnetta Kelly, accompagnata dalla sua padrona Enza. Dopo la celebrazione della messa e la benedizione degli animali sono stati distribuiti i panetti benedetti, offerti dai devoti e dai Templari cattolici d’Italia – Commanderia di Aidone. Questa ultima, prima della celebrazione religiosa, si è adoperata per ripulire internamente ed esternamente la chiesetta.

Angela Rita Palermo