martedì , Marzo 9 2021

Aidone: finito l’idillio tra l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Chiarenza e la vicesindaca Serena Schillirò

Aidone. E’ finito l’idillio tra l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nuccio Chiarenza e la vicesindaca Serena Schillirò. Con determina sindacale di ieri, ma la notizia si è diffusa solo oggi, il primo cittadino ha revocato la carica di assessore e di vicesindaco a Schillirò, alle quale erano in capo svariate e importanti deleghe assessoriali tra cui cui quella alla Protezione civile e Sanità, Politiche agricole, Rapporti con Enti, istituzioni e associazioni, Politiche del lavoro e Politiche per l’accesso ai finanziamenti ai vari livelli; Sviluppo economico; Comunicazione e Trasparenza. A quasi un anno dalle elezioni amministrative che ha portato alla vittoria la coalizione politica “Progetto Aidone” di Nuccio Chiarenza, si intravedono le prime crepe nella maggioranza. Secondo quanto riportato nella determina sindacale “il venire meno della fiducia del nominato a rappresentare coerentemente gli indirizzi del sindaco delegante e perseguirne gli obiettivi programmatici non è, in ogni caso, da intendersi riferita a qualsivoglia genere di valutazioni afferenti a qualità personali o professionali dell’assessore revocato, ne è da intendersi sanzionatorio ma, piuttosto, meramente finalizzato a salvaguardare la serena prosecuzione del mandato amministrativo che tende a tutelare l’interesse della collettività rappresentata per le comuni esigenze di trasparenza, imparzialità e buon andamento”.