martedì , Marzo 2 2021

Nicosia-Cerami, Nord-Sud apertura dal Km 32 al Km 38, a luglio altro pezzo lotto D4

Torneremo a luglio per aprire ancora un altro pezzo del lotto D4: è importante dare risposte concrete al territorio”. L’ha detto Giancarlo Cancelleri alla cerimonia di apertura al traffico della SS117 “Centrale Sicula” Itinerario Nord-Sud, dal km 32 al chilometro 38.

La strada ricade nei comuni di Nicosia e Cerami. “Questa strada che si apre è la presenza dello Stato in provincia di Enna. La pandemia ha investito tutto il mondo, non solo noi. Abbiamo avuto dei ritardi – ha aggiunto – dovuti ad alcune forniture che non ci permettevano gli standard minimi di sicurezza. Oggi ci siamo e ci scusiamo con i cittadini per questi ritardi, non solo per questi mesi ma per gli anni. Questa Anas con guida Simonini, e questo governo, stanno imprimendo un’accelerazione a tante opere in Sicilia. Dobbiamo arrivare all’autostrada A19. Appena avremo il nuovo progetto di fattibilità, spero di riunire tutti i sindaci locali per prendere la decisione insieme. Perchè deve essere una decisione del territorio, Non decidiamo a Roma ma decidono i territori interessati”.

Le principali opere sono le gallerie “Portella San Martino”, di 385 metri, e “Coniglio”, di 988 metri e un viadotto, denominato “Malgurno”, lungo 140 metri. Entrambe le gallerie sono state realizzate in conformità ai più moderni standard di sicurezza. In particolare, la galleria “Coniglio” presenta, a metà della sue estensione, un percorso per l’evacuazione di emergenza per i pedoni, cui si accede mediante una porta antincendio ubicata presso la piazzola di sosta a metà dell’estensione della galleria. Lungo il nuovo tratto di strada, che ha previsto un investimento complessivo pari a 83 milioni di euro, è stata adeguata la ​sezione stradale, che precedentemente presentava una larghezza di 6,5 metri, all’ampiezza di 9,5 metri, come previsto dalle attuali norme per le strade di categoria C2.

“Siamo felici che finalmente l’Anas abbia concluso e consegnato alla fruizione pubblica un’opera in Sicilia. Vorrei ricordare che, quando ci siamo insediati, i lavori della Nord-Sud erano sospesi e solo dopo aver avviato una serie di trattative con Anas e impresa, sono ripartite le attività con l’abbattimento del diaframma di una delle gallerie. Via via l’opera ha preso corpo e in diciotto mesi l’impresa Ricciardello ha completato il cantiere. Oggi, in sostanza, la vigilanza che il Governo Musumeci esercita nei confronti di Anas rappresenta una garanzia per stimolare e assicurare la realizzazione delle opere. Lo chiedono i siciliani, lo chiede una Sicilia per troppo tempo bistrattata. Continueremo a portare avanti la nostra azione di monitoraggio non solo nell’interesse dell’Isola, ma anche nell’ottica di riportare Anas in una posizione di prestigio”. Lo dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, commentando l’apertura al traffico del lotto B4b della Statale “Nord Sud”, nel tratto fra Nicosia e Mistretta.