martedì , Maggio 11 2021

Network dei 19 comuni sulla trasparenza del servizio rifiuti della Srr Enna

La Società di Regolamentazione dei Rifiuti Enna Provincia si è appena dotata di una piattaforma software sovra comunale incentrata sulla Trasparenza del Servizio Rifiuti. Attraverso il network territoriale potranno interagire su una banca dati unitaria, fruibile dal sito della Società di Regolamentazione dei Rifiuti di Enna, sia i 19 comuni soci che i gestori incaricati dell’erogazione dei servizi rifiuti, con innegabile beneficio per cittadini e utenti del servizio.
L’ARERA (Autorità di Regolamentazione dell’Energia, Reti e Ambiente) con la recente delibera 444, ha previsto che venga predisposta e mantenuta aggiornata un’apposita sezione del sito Internet istituzionale dei comuni e dei gestori dedicata alla trasparenza del servizio rifiuti, facilmente accessibile dalla Home Page.
Il legislatore con questo intervento ha puntato su una maggiore comunicazione e informazione nei confronti degli utenti e intende garantire una crescente consapevolezza circa le caratteristiche del servizio che i comuni hanno affidato ai gestori, accrescendo così la fiducia sulle iniziative di investimento strategiche in materia ambientale.
Il Sindaco di Assoro Antonio Licciardo, da pochi mesi eletto Presidente della SRR Enna Provincia, ha svolto incessantemente un’azione di coinvolgimento dell’Assemblea dei Sindaci per rafforzare lo spirito di collaborazione tra le municipalità del territorio. Tra le azioni intraprese anche quella di stipulare una convenzione per far adottare ai comuni una piattaforma software sovra comunale (modalità network) che mira a favorire il processo di trasparenza del servizio rifiuti a favore dell’utenza e rendere più agevole il lavoro del personale dei 19 comuni soci, già provati da uno sforzo straordinario dovuto al periodo emergenziale appena trascorso.
La convenzione stipulata tra la SRR Enna Provincia e la società Datanet di Tremestieri Etneo per la fornitura del sistema software, che garantisce una serie di automatismi tesi a ridurre drasticamente i tempi di pubblicazione delle informazioni, acquisendo in automatico le informazioni da parte dei gestori dei servizi RSU, e fruire del servizio di pubblicazione automatica delle informazioni provenienti dall’ARERA in ambito rifiuti. Gli automatismi garantiti dal network informatico ridurranno il carico di lavoro del personale dei 19 comuni e renderanno più efficace la trasparenza del servizio rifiuti a beneficio dell’utenza servita. Il bacino d’utenza della SRR comprende i comuni di: Agira, Aidone, Assoro, Barrafranca, Calascibetta, Catenanuova, Centuripe, Cerami, Enna, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Pietraperzia, Regalbuto, Sperlinga, Troina, Valguarnera Caropepe, Villarosa.
La tempistica individuata dal legislatore per ottemperare alla Trasparenza nel Servizio Rifiuti vedeva la data ultima del 1° luglio 2020 per i comuni con popolazione superiore ai 5.000 abitanti. Per la prima scadenza – continua il dott. Licciardo – abbiamo registrato una adesione pressoché totale da parte dei grandi comuni soci a partire dalla Città di Enna che ha da subito manifestato l’interesse attraverso l’assessore all’urbanistica arch. Giovanni Contino. L’impegno della Società di Regolamentazione dei Rifiuti a supporto dei comuni continua affiancando le municipalità con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti che dovranno adeguarsi, tra mille difficoltà e con carenza d’organico, agli standard di trasparenza nel servizio rifiuti entro la fine del 2020.
La SRR Enna Provincia, con la dotazione della piattaforma software sulla Trasparenza del Servizio Rifiuti, ha completamente trasformato l’aspetto grafico al proprio sito istituzionale.