venerdì , Marzo 5 2021

Enna. Vandalizzata la tomba di Vanessa Scialfa, la giovane uccisa nel 2012 a 21 anni dal fidanzato

Enna. Vandalizzata la tomba di Vanessa Scialfa, la giovane uccisa nel 2012 a 21 anni dal fidanzato convivente Francesco Lo Presti. A fare la scoperta, stamattina, i genitori Giovanni ed Isabella. Dalla tomba sono stati asportati alcuni oggetti mentre la serratura risultava forzata. Indagano i carabinieri. La pietas per i defunti è stata sempre un baluardo che ha attraversato tutte le civiltà. La notizia del danneggiamento della tomba di questa giovane donna uccisa lascia sgomenti per l’oltraggio che questo rappresenta. Una violazione di un luogo simbolo, dove i cari continuano a coltivare l’amore, dove eternare una presenza, dove trovare conforto e a tratti consolazione. Dalla tomba di Vanessa, mancano ora piccoli oggetti, che i suoi genitori custodivano come cimelio e che rappresentavano quel legame mai spezzato con la giovane figlia. A dolore si sovrappone dolore.