venerdì , Gennaio 22 2021

Rapporto di Google segnala un crollo degli spostamenti dopo la Sicilia arancione. Ad Enna il maggior calo

Il giorno dopo la decisione di colorare la Sicilia di arancione, lo scorso 7 novembre, gli spostamenti dei siciliani sono crollati in tutte le province, soprattutto quelli che riguardano il tempo libero e le visite ai centri commerciali. Lo stop agli spostamenti fra comuni, le chiusure di megastore, bar, pub, ristoranti e pasticcerie, le limitazioni di orario serale hanno prodotto nel primo fine settimana “arancione” una riduzione media dei tragitti del 60 per cento a livello regionale.

E si scopre che la provincia più virtuosa è quella di Enna mentre i più indisciplinati rispetto alle norme sono stati quelli di Caltanissetta.
Ad Enna viene registrato un calo degli spostamenti di circa l’80% mentre a Caltanissetta del 55%.

Questo il dato più significativo del rapporto sulla mobilità in Sicilia pubblicato da Google, che prende in esame il periodo di 40 giorni fra il 2 ottobre e il 13 novembre e lo mette a confronto con 40 giorni pre-Covid, dal 3 gennaio al 6 febbraio, scrive Patanè su Repubblica.

foto by Luigi Nicotra