lunedì , Gennaio 25 2021

Tutto fermo per la sostituzione del tappeto nella Palestra Polisportiva di Enna bassa

Ancora nessuna notizia concreta circa la sostituzione del tappeto nella palestra polisportiva di Enna bassa. Dopo 25 anni il tappeto è ridotto a pochi millimetri e diventa pericoloso per i giocatori della Orlando Pallamano Haenna che lo frequentano giornalmente per allenamenti e gare ufficiali. Già lo scorso anno la società ennese ha subito ben sei giocatori infortunati per la rottura del menisco o dei legamenti, quest’anno un pò meno perché gli allenamenti sono condotti con una certa prudenza. Per la sostituzione del tappeto si sono registrate delle difficoltà perché la ditta che ha vinto l’appalto si è dimostrata non idonea ad effettuare questo lavoro per cui l’Amministrazione comunale sta cercando di trovare una soluzione valida. L’assessore comunale allo sport, Dante Ferrari, si sta muovendo per cercare di risolvere il problema ed è stata contattata la società Mondo che produce il materiale per i palazzetti dello sport, ma sino a questo momento non è stata trovata una soluzione valida. Il campionato di pallamano maschile di serie A2 riprende il 16 gennaio con la gara interna tra la Orlando Haenna ed il Cus Palermo per cui mancano 36 giorni alla ripresa del torneo, troppo poco per procedere alla sostituzione del tappeto per cui se ne parlerà alla fine del campionato, quindi a maggio nella speranza che per quel periodo si riescano a risolvere tutte le problematiche relative alla sostituzione del tappeto necessaria ed importante per la salute degli atleti. Il tappeto va sostituito perché allo stato attuale è pericoloso per i muscoli degli atleti che sostengono un certo sforzo, bisogna cambiarlo con una certa urgenza, ma è chiaro che in questo momento gli impegni sportivi ed il proseguimento del campionato di serie A2 è importante sul piano sportivo. L’assessore Dante Ferrari segue da vicino la situazione e spera di trovare una soluzione che non penalizzi le società che sono impegnate nei campionati federali.